ITA Airways ordina 28 Airbus a basse emissioni

ITA Airways ha confermato un ordine di 28 Airbus di ultima generazione, con tecnologia e motori che consumano in media il 25% di carburante ed emettono il 25% in meno di CO2 rispetto ai precedenti modelli in flotta. Addirittura dimezzate le emissioni di NOx

Airbus a basse emissioni

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – ITA Airways ha confermato ad Airbus un ordine per 28 aerei a basse emissioni. La nuova compagnia italiana ha puntato su sette A220, undici A320neo e dieci A330neo, con una media di consumi (e di emissioni) inferiore del 25% alla media in circolazione.

Questo ordine conferma quanto presente nel Memorandum of Understanding annunciato il 30 settembre scorso. Il processo di ammodernamento della flotta di ITA Airways non finisce qui, dato che in progetto c’è la firma per introdurre in leasing degli Airbus A350. 

Questa transazione riveste anche un importante ruolo ambientale, visto che i velivoli sono tutti di ultima generazione e, pertanto, dotati di migliori materiali, di migliore aerodinamicità e di minore peso rispetto ai precedenti modelli. A vantaggio sia dei consumi sia delle emissioni di CO2.

leggi anche Da Airbus e Rolls Royce uno studio sui carburanti sostenibili per l’aviazione

Più in dettaglio, l’A220 è l’unico aeromobile costruito appositamente per il mercato dei 100-150 posti. Grazie anche ai motori turbofan Pratt & Whitney di ultima generazione, ha consumi ridotti rispetto ai concorrenti e il 25% in meno di emissioni di CO2 per poltrona rispetto agli aeromobili della generazione precedente. 

Gli Airbus ordinati da ITA Airways emettono il 50% in meno di NOx

Ma non solo: i test mostrano anche un 50% in meno di emissioni di NOx rispetto agli standard industriali. Dimezzata anche l’impronta acustica dell’aeromobile, con conseguente minor inquinamento sonoro riscontrabile soprattutto intorno agli aeroporti.

Low emission anche per gli A320neo e gli A330neo, quest’ultimo sviluppato sulla ultima tecnologia dell’Airbus A350. Grazie alla sua capacità di medie dimensioni su misura e alla sua eccellente versatilità di gamma, l’A330neo è considerato l’aeromobile ideale per sostenere gli operatori nella loro ripresa post-Covid-19.

“Oltre a questo accordo sono emerse ulteriori e nuove possibilità di collaborazione” ha detto Alfredo Altavilla, presidente Esecutivo di ITA Airways. “In particolare per gli sviluppi tecnologici del settore aereo e la digitalizzazione. Tutto questo rientra tra le azioni tese a raggiungere i nostri obiettivi di sostenibilità ambientale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui