Monopattini elettrici, arrivano nuovi standard di sostenibilità

Tre celebri aziende della micro-mobilità europea hanno unito le forze per realizzare un decalogo di impegni a favore della sostenibilità ambientale e sociale per gli e-scooter

Monopattini elettrici
By Kristoffer Trolle from Copenhagen, Denmark – Generation Z kids on Electric Scooter, CC BY 2.0, Link

(Rinnovabili.it) – Con le nuove esigenze di distanziamento, innescate dalla pandemia di coronavirus, è cresciuta la domanda di mezzi di locomozione individuali, sicuri ed sostenibili. Una domanda a cui oggi risponde soprattutto la micro-mobilità, divenuta centrale in molti dei piani nazionali di ripresa. Tuttavia, con l’aumento della domanda e dell’utilizzo, è destinato a crescere inevitabilmente anche l’impatto di questo settore. Per questo motivo e in vista degli attuali trend, tre società di e-scooter hanno deciso di redigere nuovi standard di sostenibilità per i monopattini elettrici.

Leggi anche Micromobilità: 5mila monopattini a batteria per 6 città italiane

Parliamo della svedese Voi, della tedesca Tier e dell’olandese Dott: tre big del comparto che hanno fatto squadra per redigere dieci impegni ambientali e sociali a copertura dell’intero ciclo di vita del mezzo“La sostenibilità è al centro del nostro settore e il valore che il nostro servizio offre. È importante assumerci la responsabilità delle nostre pratiche e mantenere i più alti standard in modo che i consumatori e le città possano avere piena fiducia nel settore e nel nostro modo di operare. Invitiamo tutte le altre società che operano attualmente in Europa (nel settore dei monopattini elettrici) a unirsi al movimento e impegnarsi a rispettare questi standard di sostenibilità”, hanno affermato in una nota stampa congiunta Fredrik Hjelm, CEO e co-fondatore di Voi , Henri Moissinac, CEO e co-fondatore di Dott , Lawrence Leuschner, CEO e co-fondatore di TIER.

La coalizione nominerà un organo indipendente per monitorare, valutare e riferire in modo trasparente i progressi su tutti gli impegni.

I 10 impegni green per i produttori e fornitori di monopattini elettrici

Produzione

1. Utilizzare almeno il 20% di materiale riciclato in tutti i nuovi scooter elettrici dal 2021.
2. Dotare tutti i mezzi di batterie sostituibili dal 2020.

Operatività

3. Non ricorrere ad appaltatori indipendenti in nessun mercato, impegnandosi a rispettare gli standard salariali.
4. Inseguire una crescita responsabile, senza sommergere le strade.
5. Alimentare tutti i magazzini con energia verde entro la fine del 2020.
6. Utilizzare solo veicoli elettrici per la ricarica e la manutenzione della flotta entro la fine del 2021.
7. Intraprendere misure per mitigare il rischio che gli scooter elettrici finiscano nei corsi d’acqua.

Fine vita

8. Non demolire mai uno scooter elettrico ma riciclare parti che non possono essere riparate o riutilizzarle come parti di ricambio.
9. Trovare soluzioni di seconda vita per tutti gli scooter elettrici funzionanti.

Durante tutto il ciclo di vita

10. Calcolare le emissioni di carbonio durante l’intero ciclo di vita, trovando misure di compensazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui