Dal 2023 arriva la nave da crociera ibrida elettrica-GNL

Nell’estate 2023, Silversea Cruises varerà la Silver Nova, nave ibrida da crociera dove il lusso la farà da padrone. Pensata per 728 passeggeri, sarà alimentata principalmente a GNL ma nei porti potrà passare all’uso delle batterie

nave ibrida

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – La nave ibrida da crociera sarà realtà nell’estate del 2023, quando la compagnia Silversea Cruises varerà la Silver Nova. Il brand di lusso made in Principato di Monaco ha infatti annunciato lo sviluppo di questo nuovo progetto, di cui è già iniziata la fase operativa.

Una fase operativa legata alla costruzione di questa nave ibrida, che sarà assemblata dalla Meyer Werft nei suoi cantieri di Papenburg, nel nord della Germania. Il risultato sarà dunque una unità di ultra lusso, che utilizzerà motori elettrici e batterie durante lo stazionamento in porto. Ossia nel luogo dove l’inquinamento ha gli effetti  maggiori.

Oltre a grandi batterie elettriche, ad alimentare questa nave ibrida da 54.700 tonnellate in grado di trasportare 728 passeggeri sarà il gas naturale liquefatto (GNL). La compagnia monegasca ha sottolineato che la tecnologia ibrida non solo aiuterà ad abbattere le emissioni in porto ma anche durante la navigazione.

Leggi anche Vele gonfiabili e telescopiche, la navigazione green firmata Michelin

Il sistema dovrebbe ridurre del 40% le emissioni di gas serra per cabina doppia (in realtà bisognerebbe parlare di suite doppia, visto che gli spazi sono “importanti) rispetto alla precedente nave varata.

“La Silver Nova è l’esempio tipico dell’impegno a lungo termine verso la sostenibilità che Silversea ha in serbo” ha detto il presidente e amministratore delegato Roberto Martinoli. “Impegno che parte dal gruppo Royal Caribbean di cui la compagnia fa parte dal 2018”.

“La sostenibilità è il futuro dei viaggi di lusso” ha aggiunto il chief commercial officer Barbara Muckermann. “E con Silver Nova risponderemo alle aspettative dei viaggiatori di lusso di oggi e di domani”.

La nave ibrida potrà spegnere i motori a GNL e non inquinare

La Silver Nova – e insieme a lei tutte le future unità di SIlversea – sarà dotata di un microsistema di auto gassificazione, che riduce le emissioni di CO2. In aggiunta, si prevede che la nave raggiunga un indice di efficienza energetica migliore del 25% rispetto ai requisiti dell’Organizzazione Marittima Internazionale.

In alcuni porti, l’equipaggio potrà spegnere i motori principali e collegarsi alla rete elettrica locale riducendo così a zero le emissioni. In aggiunta, lo speciale design idrodinamico della nave e la tecnologia di bordo aiuteranno a ridurre l’impatto che la nave avrà sull’ambiente.

Leggi anche Al via i test di un traghetto elettrico che si ricarica in 4 ore

A questa tecnologia ibrida si aggiunge anche il lusso di bordo, dove il rapporto tra numero di passeggeri e numero del personale sarà di 1 a 1,3. La commercializzazione delle cabine partirà dal 16 dicembre prossimo per i  membri del Programma Fedeltà mentre inizierà il 6 gennaio prossimo per tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui