L’auto elettrica Chrysler arriva nel 2025

Al CES di Las Vegas è stata presentata la futura auto elettrica Chrysler, che vedrà la luce nel 2025 e che farà da apripista a vetture che elettrizzeranno al 100% del listino del brand americano. Con una autonomia fino a 650 km e non tessuti ecosostenibili, l’auto sarà un concentrato di alta tecnologia

auto elettrica Chrysler
Credits: Chrysler

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – L’auto elettrica Chrysler nascerà entro il 2025 e sarà il precursore di una futura gamma di vetture completamente senza emissioni. Ecco la strategia che l’azienda del Michigan ha ribattezzato “The Chrysler Airflow Concept”, come spiega il CEO Chris Feuell. “Rappresenta la direzione futura del marchio Chrysler, in tema di design dinamico, di tecnologie avanzate e di connettività. Entro il 2028 prevediamo di avere in listino solo auto elettriche”.

Intanto, il marchio del gruppo Stellantis ha iniziato la ricerca e la sperimentazione, lanciando degli USA la  Pacifica Hybrid, il primo e unico minivan ibrido plug-in. 

“Il Chrysler Airflow Concept rappresenta l’inizio del viaggio del marchio verso un futuro completamente elettrificato” ha aggiunto Ralph Gilles, chief design officer di Stellantis. “È il risultato di una sintesi ponderata dell’intero arsenale della tecnologia dei veicoli connessi di Stellantis. Dentro e fuori. Il design presenta un esterno aerodinamico decisamente elegante e un interno moderno e sofisticato che porta il cliente a un nuovo livello di gioia digitale”.

Come accade per molte nuove auto elettriche, la carrozzeria e l’abitacolo sono dei contenitori per software e tecnologia di bordo, legata non solo alla gestione della batteria e dell’auto in sé ma anche all’infotainment.

Basti pensare che gli schermi della futura auto elettrica Chrysler e potranno essere personalizzati, semplificati e raggruppati in base a individui e interessi. Le informazioni sugli schermi possono essere condivise con tutti i passeggeri. Passeggeri che, su ogni sedile, dispongono di una telecamera integrata, che consente di partecipare a una videoconferenza di gruppo. E tutto il software può essere aggiornato da remoto.

Oltre alla tecnologia va in campo la sostenibilità. Che poi è spesso collegata alla tecnologia stessa. Chrysler Airflow Concept anticipa l’impegno del marchio verso auto fabbricate utilizzando processi di produzione puliti e realizzate con materiali riciclabili e rinnovabili.

Il concept che porterà all’auto elettrica Chrysler è dotato di capacità di trazione integrale ed è alimentato da due motori elettrici da 150 kW: uno nella parte anteriore e uno nella parte posteriore. Gli ingegneri hanno pensato al futuro e, pertanto, hanno lasciato spazio a incrementi di potenza.

I motori sono posizionati nella parte anteriore e posteriore del veicolo, massimizzando lo spazio. La batteria è progettata per raggiungere un’autonomia compresa tra i 550 e i 650 km con una singola carica. L’attenzione all’ambiente non si manifesta solo col il motore elettrico ma anche con i tessuti interni. Chrysler ha puntato su pelle conciata al vegetale e tappetini, tessuti e moquette realizzati con materiali riciclati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui