La i Vision Circular di BMW per automobili riciclabili al 100%

La casa automobilistica porta all’IAA Mobility 2021 di Monaco un nuovo prototipo elettrico ottimizzato per cicli di materiali chiusi. Obiettivo unire la ricerca del lusso ad un approccio responsabile nei confronti dell’ambiente e delle risorse.

i vision circular automobili riciclabili
Credits: BMW

Design semplice e riciclabiltà per le auto elettriche di domani

(Rinnovabili.it) – Anche per l’IAA Mobility 2021, il celebre salone dell’auto di Monaco, è tempo di economia circolare. A far incontrare mobilità e seconda vita delle risorse è il Gruppo BMW che ha scelto il celebre palco tedesco per mostrare la strada verso un design più responsabile nei confronti dell’ambiente. Un concetto incarnato dalla BMW i Vision Circular, progetto destinato ad inaugurare una nuova era di “automobili riciclabili e riciclate“. Via di mezzo tra concept e approccio progettuale, BMW i Vision Circular mostra come sia possibile ottimizzare un veicolo per cicli di materiali chiusi, puntando su materie prime a base biologica e certificate, materie prime seconde e sul recupero di quelle tradizionali.

Leggi anche MINI Strip, stampa 3D e materiali riciclati per una sostenibilità a vista 

Uno sguardo futuristico che rientra a pieno titolo nella nuova strategia climatica aziendale. “Il modo in cui le imprese gestiscono le emissioni di CO2 è diventato un fattore importante quando si tratta di giudicare l’azione aziendale. Il fattore decisivo nella lotta contro il riscaldamento globale è quanto fortemente possiamo migliorare l’impronta di carbonio dei veicoli durante l’intero ciclo di vita”, ha spiegato Oliver Zipse , presidente del consiglio di amministrazione di BMW AG, durante l’IAA Mobility 2021. E il gruppo ci tiene a sottolineare come una mobilità rispettosa del clima non venga creata automaticamente attraverso un numero maggiore di veicoli elettrici sulla strada. È fondamentale anche ridurre l’uso di materie prime, il relativo sfruttamento delle risorse e la loro lavorazione, spesso ad alta intensità di CO2, soprattutto quando si tratta dell’automotive.

Verso automobili riciclabili al 100%

Attualmente, spiega l’azienda in una nota stampa, la fabbricazione dei veicoli impiega quasi il 30% di materiali riciclati e riutilizzabili. BMW intende, a breve, portare la quota ad un 50%. Ma con i Vision Circular mostra nel contempo la strada automobili riciclabili o riciclate al 100%. Questo vale anche per il sistema di accumulo di energia: la batteria a stato solido della BMW i Vision Circular fanno di ecodesing e circolarità la loro bandiera. Nessuna verniciatura esterna o elementi decorativi per il corpo principale in alluminio riciclato. Materiali riciclati anche per gli interni e una progettazione che favorisca lo smontaggio e il recupero una volta raggiunto il fine vita. Completano il quadro, gomma naturale per gli pneumatici e plastica riciclata per i sedili.

“Abbiamo incluso la circolarità nel nostro concept fin dall’inizio durante la progettazione della BMW i Vision Circular”, dichiara Adrian van Hooydonk, capo del BMW Group Design. “Ecco perché questo veicolo visionario è pieno di idee innovative che combinano la sostenibilità con un’estetica nuova e stimolante: chiamiamo questo approccio Circular Design”.

Leggi anche Volkswagen ID.Buzz AD, il nuovo furgone elettrico dotato di guida autonoma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui