Decreto fiscale: 100mln per l’acquisto di veicoli elettrici ed ibridi

Approvato in Consiglio dei Ministri il decreto recante “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili” che rifinanzia il fondo per il rinnovo del parco auto

acquisto di veicoli elettrici
Image by PublicDomainPictures from Pixabay

Previsti 65 milioni di euro per incentivare l’acquisto di veicoli elettrici ed ibridi

(Rinnovabili.it) – Nuova iniezione monetaria per l’ecobonus auto ecologiche. Il Governo ha rifinanziato con altri 100 milioni di euro il fondo nazionale per l’acquisto di veicoli elettrici, ibridi e a basse emissioni. La misura è stata inserita, su proposta del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, nel Decreto Fiscale approvato dal Consiglio dei ministri. Il d.l. reca “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”; concentrando buona parte della sua attenzione sulle nuove norme per la sicurezza lavorativa e quelle per tutelare a livello fiscale i contribuenti maggiormente in difficoltà. Ma un piccolo spazio lo ha trovato anche l’ecobonus auto.

Si tratta dell’ultimo rilancio di una politica particolarmente fortunata. I contributi per l’acquisto di veicoli elettrici e a basse emissioni, lanciati originariamente dalla Legge di Bilancio 2019, hanno riscosso da subito un notevole successo, convincendo il governo a rifinanziare di volta in volta lo strumento e ampliarne la portata. Si è passati così dal Milleproproghe 2019 al Decreto Rilancio, dal Decreto Agosto alla Legge di Bilancio 2021, fino all’extrabonus da 57 milioni di euro totali inserito nel recentissimo Dl Infrastrutture.

leggi anche Ecobonus auto, il Governo dà l’ok ad extrabonus da 57mln

Ecobonus auto, come sono ripartiti i fondi?

Le nuove risorse, a valere sulle spese 2021, verranno ripartite in quattro classi di destinazione: 

  • 65 milioni di euro per incentivare l’acquisto di veicoli M1 compresi nella fascia di emissione 0-60 g di CO2 per km.
  • 20 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali di categoria N1 o M1 speciali, di cui euro 15 milioni riservati ai veicoli esclusivamente elettrici. 
  • Per i veicoli M1 compresi nella fascia 61-135 g di CO2 per km il Decreto Fiscale stanzia 10 milioni di euro
  • Per i veicoli di categoria M1 usati con emissioni comprese tra 0-160 g di CO2 per km, previsti invece 5 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui