Il camion sostenibile cinese, elettrico e a metanolo, pronto nel 2024

Farizon Auto, brand del gruppo cinese Geely, ha presentato un prototipo di camion sostenibile, che sarà costruito nel 2024. In attesa dei dettagli, si sa che sarà elettrico o ibrido a metanolo. All’interno uno spazio living e sistemi di guida hi tech

camion sostenibile
Credits: Geely

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – Farizon Auto, brand del gruppo cinese Geely, ha reso noto il suo nuovo camion sostenibile, progettato per essere alimentato a metanolo o a batteria. O con un “range extender” che potrebbe essere a celle di idrogeno. I dettagli in tal senso devono ancora essere chiariti.

La produzione di questo veicolo, ribattezzato “Homtruck” perché ricalca le comodità di casa, è prevista per inizio 2024. Mancano poco più di 2 anni, quindi, al lancio ufficiale di questo nuovo mezzo pesante che sarà uno dei più avanzati e uno dei più sostenibili veicoli commerciale mai prodotti.

leggi anche Il camion elettrico fotovoltaico “prende velocità”

Gli ingegneri Farizon, infatti, hanno puntato tutto sull’efficienza, sulla sicurezza di chi guida e sulla sicurezza dei pedoni.

Come detto, questo camion sostenibile può viaggiare alimentato in vari modi. Può essere totalmente elettrico, secondo uno schema basato su un sistema appena approvato dal governo di Pechino. Tale sistema è basato sulla possibilità di scambiare la batteria in apposite stazioni di ricarica lungo le autostrade, con un impiego di tempo dell’ordine di pochi minuti. Ossia notevolmente meno di quanto occorrerebbe per attaccarsi a una presa e ricaricare. Altra forma di alimentazione è quella ibrida elettrica-metanolo.

Come detto, l’Homtruck è stato chiamato così proprio per l’aspirazione dei suoi creatori di fare di questo autoarticolato un mezzo che faccia sentire a casa, venendo incontro alle esigenze di vita e alle emozione dell’utilizzatore.

Nel camion sostenibile come a casa propria

Già, perché in tutto il mondo chi è al volante dei mezzi pesanti, ci passa intere giornate, spesso più che a casa propria. Lo spazio al suo interno, infatti, integra al meglio lavoro, vita e intrattenimento.

Nel progetto degli interni e dell’alimentazioni di questo camion sostenibile, gli ingegneri hanno tenuto da conto le esigenze non solo di chi è a bordo ma anche delle aziende che li gestiscono. E per questo hanno creato appositi software.

Un esempio? L’Homtruck può collegarsi direttamente alle piattaforme aziendali e aiutare chi è al volante a calcolare i costi operativi, a calcolare i migliori percorsi per le consegne e a ricevere messaggi e ordini dall’azienda.

Dei sensori riescono ad analizzare il traffico in tempo reale per trasmetterli poi in tempo reale al driver. L’intelligenza artificiale del camion sostenibile riesce a gestire anche la batteria o il carburante del mezzo, suggerendo dove conviene fare rifornimento o dove cambiare la batteria.

Leggi anche Camion LNG, e se fossero più inquinati e pericolosi dei diesel?

In tema di comfort, i progettisti Farizon Auto hanno creato un bagno con doccia e wc, letto singolo, frigorifero cucina e anche una piccola lavatrice.

All’interno? Plastiche ecocompatibili e materiali in bambù. L’Homtruck è stato progettato e verrà costruito per essere in regola con le norme presenti nella UE, in nord America, in Giappone e in Corea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui