Da Hyvia in arrivo due nuovi veicoli commerciali a idrogeno

Hyvia, la joint venture di Renault e Plug Power, lancia 2 nuovi prototipi di veicoli commerciali a idrogeno, pronti su strada nel corso del 2022. Uno è un mezzo per trasporto merci, il secondo un minibus urbano per 15 passeggeri

Veicoli commerciali a idrogeno

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – Hyvia lancia 2 nuovi prototipi di veicoli commerciali a idrogeno. Dopo il lancio del mese scorso di un altro veicolo alimentato con lo stesso carburante, ora questa che è la joint venture detenuta al 50% da Renault, è ora la volta di un cabinato e di un city bus.

Una strada, quella intrapresa da Hyvia, che vira decisamente sull’idrogeno per rispondere all’utilizzo delle flotte professionali e degli enti locali.

Fra gli assi nella manica di questi nuovi veicoli commerciali a idrogeno c’è il tempo di ricarica. O tempo necessario per fare rifornimento: 5 minuti.

Hyvia

Andando con ordine, il primo è il Renault Master telaio cabinato H2 Tech, con autonomia da 250 km e diverse possibilità di allestimenti su misura e volume di carico di 19 metri cubi. Adatto quindi al trasporto di merci e di pacchi fino a 1 tonnellata di peso.

I 2 serbatoi possono contenere fino a 1,5 kg di idrogeno verde ciascuno, vale a dire quello ottenuto con l’elettrolisi dell’acqua ed energia elettrica ottenuta da rinnovabili.

Il secondo è il Renault Master city bus H2 Tech, minibus urbano che può trasportare fino a 15 passeggeri (9 seduti e 6 in piedi), con un’autonomia di circa 300 km. Altre caratteristiche? Accesso pensato anche per sedie a rotelle e un serbatoio da 4,5 kg di idrogeno.

Leggi anche Il camion a idrogeno disegnato da Pininfarina sarà testato nel deserto arabo

Entrambi i veicoli, disponibili nel 2022, sono dotati di cella a combustibile da 30 kW assemblata in Francia. Anche il veicolo stesso, il motore elettrico e l’integrazione dell’idrogeno sono Made in France.

Creata a giugno dalla joint venture di Renault con la statunitense Plug Power, Hyvia aveva appena presentato un van a idrogeno, con 4 serbatoi da 1,5 kg di idrogeno e autonomia di 500 km.

“Nel frattempo – spiega David Holderbach, amministratore delegato di Hyvia – abbiamo svelato anche la nostra stazione di ricarica a idrogeno. Questo per offrire ai clienti opzioni di ricarica dove le infrastrutture a idrogeno sono ancora in via di sviluppo”.

Anche se la base produttiva di Hyvia sarà in Francia, i veicoli commerciali a idrogeno saranno presenti in tutta Europa. Tutti questi 2 nuovi mezzi più quello presentato il mese scorso sono mossi da un sistema composto da un pacco batteria da 33 kWh ricaricabile o dall’esterno o dal serbatoio a idrogeno presente a bordo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui