Arriva il trattore elettrico intelligente che analizza il campo e non ha bisogno del conducente

Prodotto da Monarch Tractor, il veicolo può eseguire attività pre-programmate senza conducente e grazie ad un suite di Deep Sensing è in grado raccogliere e analizzare quotidianamente i dati del raccolto

trattore elettrico intelligente
Credits: Monarch Tractor

Lanciata la serie MK-V Founder completamente elettrica e dotata di AI

(Rinnovabili.it) – Constellation Brands, produttore americano di birra e vino, sarà il primo a sperimentare tra i suoi filari l’ultima evoluzione delle macchine agricole. Parliamo di MK-V, trattore elettrico intelligente e “driver optional” (letteralmente “guidatore facoltativo”). Il veicolo è frutto di Monarch Tractor, startup californiana  che, a meno di due anni dal lancio delle versioni pilota oggi, inaugura la prima produzione commerciale. “Questo è un giorno importante per Monarch Tractor che ha richiesto anni di lavoro”, ha affermato Praveen Penmetsa, co-fondatore e CEO dell’azienda. “Il nostro team ha lavorato instancabilmente e senza sosta con la missione di rendere l’agricoltura più redditizia e sostenibile. Siamo orgogliosi di vedere il nostro impegno per l’innovazione tecnologica e le soluzioni sostenibili culminare nella celebrazione del nostro primo trattore uscito dalla linea di produzione, che, aggiungerei, è alimentato da energia rinnovabile”.

leggi anche Nel porto di Valencia il test del primo trattore a idrogeno

Le specifiche del trattore elettrico intelligente

Cosa ha di speciale il trattore elettrico intelligente MK-V? Innanzitutto il gruppo propulsivo. La trasmissione è in grado di fornire 40 CV (30 kW) di potenza continua e una potenza di picco di breve durata fino a 75 CV (55 kW). La batteria ha un’autonomia di 14 ore ed è abbastanza potente da tenere il passo con le normali operazioni agricole. Inoltre il veicolo può fungere anche da generatore elettrico sul campo.

La società ha impiegato a bordo la più recente tecnologia software di automazione per fornire operazioni di guida assistita e driver optional. In altre parole MK-V può eseguire attività pre-programmate senza conducente, oppure l’operatore può utilizzare le funzionalità di automazione interattiva per fare sì che il veicolo lo segua durante il lavoro. A rendere intelligente il nuovo trattore elettrico è anche la suite informatica di deep learning e deep sensing che permette di raccogliere e analizzare quotidianamente i dati dei campi, elaborando anche le informazioni provenienti da altri dispositivi. Questi dati possono essere utilizzati per ottimizzare il lavoro della macchina in tempo reale ma anche per elaborare delle stime di resa a lungo termine.

leggi anche Presentato il primo trattore alimentato a biometano

La macchina integra anche moduli di connettività Wi-Fi e 4G dual-band, oltre alla radio LoRa, supportando gli aggiornamenti software over-the-air per mantenere il sistema aggiornato.

Articolo precedenteL’Ue ripulisce cappuccini, cuoio e cosmetici dalla deforestazione importata
Articolo successivoSuperbonus, Fazzolari: “Niente proroga, non è quello il problema”, si lavora allo sblocco dei crediti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui