“Green Health – fai la differenza”: zero sprechi anche per i farmaci

Il progetto, sostenuto da Fondazione CON IL SUD attraverso il bando Ambiente 2012 “Verso Rifiuti Zero”, è promosso dall’Associazione Persone con Malattie Reumatiche

health-gree-economyE’ stata presentata lo scorso 6 maggio, a Palazzo Adorno a Lecce, “Green Health – Fai la differenza”, campagna di sensibilizzazione per l’uso consapevole e senza sprechi del farmaco. Il progetto, sostenuto da Fondazione CON IL SUD attraverso il bando Ambiente 2012 “Verso Rifiuti Zero”, è promosso dall’Associazione Persone con Malattie Reumatiche (A.P.MA.R) Onlus con un preciso obiettivo: determinare – attraverso una strategia di sensibilizzazione ed informazione su tutto il territorio provinciale di Lecce e su target specifici (anziani, disabili, giovani, famiglie, stranieri, medici di base, veterinari) – una nuova coscienza sull’importanza di un uso consapevole del farmaco. e per poter fare davvero la differenza come riporta il nome dell’iniziativa è bene soprattutto essere informati sulla questione. Attualmente, infatti,l’inquinamento da farmaci è un problema ambientale in forte crescita dovuto esclusivamente all’uso, e talvolta abuso, che il cittadino fa degli stessi. Ecco perché il progetto mira a sviluppare empowerment tra i cittadini per cambiare la visione che hanno del farmaco, spesso trattato come bene di consumo.

All’interno di Green Health verranno realizzati 4 laboratori, ognuno di 20 partecipanti, che affronteranno problematiche specifiche con approfondimenti tematici sull’ambiente, lo smaltimento del farmaco, la salute e gli stili di vita da adottare per ottenere una riduzione dell’inquinamento ambientale da farmaco. Dai laboratori di partecipazione si raccoglieranno input e richieste, nonché nuove idee, da proporre anche sul mercato farmaceutico per ridurre l’inquinamento, promuovendo inoltre attività di rete e collaborazioni sul territorio per attivare sistemi virtuosi per il consumo sostenibile del farmaco e buone prassi per lo smaltimento dello stesso. Infine saranno organizzate in tutta la provincia 8 giornate di raccolta dei farmaci scaduti, che saranno poi depositati nelle singole farmacie aderenti all’iniziativa.