CircOLIamo Estate a Porto San Giorgio per la IX tappa del tour

COOU e Legambiente continuano il tour lungo le coste dell’Italia e portano l’educazione ambientale sulle spiagge marchigiane

CircOLIamo Estate a Porto San Giorgio per la nona tappa del tourInsegnare ai più giovani il rispetto dell’ambiente attraverso il gioco e il divertimento: è questa la scommessa di “CircOLIamo Estate”, la campagna educativa itinerante ideata dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, che oggi è arrivata a Porto San Giorgio. E’ la nona tappa di un viaggio lungo le coste dell’Italia all’insegna della difesa dell’ambiente attraverso giochi a tema, e lezioni per i più piccoli, organizzato dal COOU, l’ente che dal 1984 si occupa della raccolta e del riciclo degli oli lubrificanti usati su tutto il territorio nazionale.

 

Questa mattina presso lo chalet “Windsurf”, il 27 luglio presso “Lo Storione” e il 28 luglio presso “il Vela”, il team di “CircOLIamo” e un esperto di Legambiente proporranno lezioni dedicate ai bambini e incentrate sull’importanza della difesa dell’ecosistema, oltre che sui comportamenti corretti da tenere durante le vacanze per la salvaguardia delle spiagge e del mare. Il pomeriggio del 26 e del 27 la manifestazione si sposterà in piazza Silenzi, dove verrà allestito il villaggio di “CircOLIamo Estate”; saranno organizzate attività ludiche per i più piccoli come il divertente “gioco dell’olio”, un gioco dell’oca con domande incentrate sul potenziale inquinante dell’olio usato, mentre una pista professionistica di slot car sarà il teatro di avvincenti gare fra i ragazzi. In quell’occasione verrà anche consegnato al sindaco, Nicola Loira, un serbatoio di raccolta di oli usati da utilizzare nelle isole ecologiche del proprio comune. L’iniziativa, nata con la collaborazione di Legambiente, toccherà nove regioni e dieci località marittime fino al 4 agosto.

 

“Questa campagna – spiega Antonio Mastrostefano, Direttore della Comunicazione del COOU – è incentrata sui giovani e sugli adolescenti, con la speranza che imparino, divertendosi, a rispettare l’ambiente e il proprio territorio. Per il Consorzio la difesa del mare è fondamentale per due motivi principali: innanzitutto perché lo sversamento in acqua dell’olio lubrificante usato ha un impatto devastante sull’ecosistema, e in secondo luogo perché spesso il mare diventa la via più facile per sbarazzarsi di un rifiuto che invece può essere riciclato tramite la rigenerazione”.

 

“La raccolta differenziata e il corretto smaltimento dei rifiuti – commenta Andrea Bagalini, presidente del circolo Legambiente Fermano “Terramare” – sono argomenti che ci vedono impegnati in prima linea per continuare a migliorare la percentuale e la qualità dei rifiuti recuperati, non da ultimo l’olio lubrificante che merita ancora più attenzione e maggiore informazione ai cittadini. É per questo che promuoviamo con forza queste giornate promosse dal COOU”.

 

“La manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione Comunale – spiega l’assessore all’Ambiente Umberto Talamonti – si colloca nel programma delle iniziative che l’Amministrazione di Porto San Giorgio promuove per la sensibilizzazione alle problematiche ambientali, rivolta alla cittadinanza e in special modo ai bambini”.