Materiali di pregio dall’auto a fine vita

Il progetto messo a punto da un team di ricercatori della University of New South Wales punta a recuperare i prodotti di scarto provenienti dall’auto a fine vita per trasformarli in materiali di pregio

Materiali di pregio dall'auto a fine vita(Rinnovabili.it) – Trasformare la plastica e il vetro proveniente dalle auto a fine vita in materiali di pregio. E’ questo l’obiettivo del progetto tutto australiano della University of New South Wales che, nel tentativo di frenare la crescita delle discariche in cui vengono abbandonate le auto usate giunte a fine vita, ha messo a punto un sistema unico al mondo per recuperare alcuni tipi di materiali e donare loro una seconda vita. Presentato ieri nel corso di una conferenza negli Stati Uniti, il progetto è riuscito a riciclare ciò che prima invece poteva essere soltanto conferito in discarica. Il vetro laminato, per esempio, è un materiale complesso formato da vetro e plastica che fino a oggi era difficile e poco conveniente riciclare. Adesso invece, grazie ai processi messi a punto dal team australiano, esso può essere trasformato in una lega di ferro e silicio, un prodotto di grande valore che viene utilizzato per la fabbricazione di particolari leghe di acciaio, di solito impiegate nella produzione di motori elettrici.

 

Il processo inizia a Newcastle, nell’impianto di riciclaggio dove le auto a fine vita vengono letteralmente spogliate nei loro singoli componenti, che vengono poi inviati a Sydney per essere trattati ad alte temperature.

 

Per il Professor Veena Sahajwalla, nel team dei ricercatori, si tratta di un’azione fondamentale per limitare l’aumento sfrenato dei volumi delle discariche e ridurre l’espansione dei depositi di rifiuti in Australia. “La nostra ricerca – ha commentato Veena Sahajwalla – può essere una grande opportunità per trasformare prodotti fino a oggi considerati di scarto in materiali di alto pregio“.