Il recupero dei PFU? Un gioco da bambini

Domani l’inaugurazione de “La seconda vita dei PFU”, l’allestimento che Ecopneus ha realizzato per i più piccoli ad Explora – Il Museo dei Bambini

Il recupero dei PFU? Un gioco da bambini(Rinnovabili.it) – Cosa succede agli pneumatici fuori uso (PFU) che si trasformano in rifiuto? Lo spiega Ecopneus ai più piccoli attraverso il nuovo allestimento “La seconda vita dei PFU”, che domani sarà inaugurato ad Explora – Il Museo dei Bambini. Si tratta di un vero e proprio gioco che consentirà ai bambini dai 3 anni in su di scoprire perché il recupero degli pneumatici fuori uso sia così importante. Attraverso ingranaggi, video e una città da colorare, l’obiettivo è quello di porre l’attenzione sui tanti impieghi della gomma riciclata: dai campi sportivi, alle piste ciclabili fino alla costruzione di strade.

 

L’allestimento prevede, infatti, un percorso interattivo e partecipativo attraverso il quale i visitatori potranno osservare tutte le tappe che portano a una seconda vita degli pneumatici fuori uso, dal recupero dei PFU fino alla trasformazione della materia. “Grazie alla gomma dei PFU – specifica Ecopneus – è possibile ottenere tantissime applicazioni e manufatti come pavimentazioni antitrauma per le aree gioco dei bambini, piste di atletica, campi da gioco polivalenti e piste ciclabili”.

 

L’iniziativa è una delle tante attività che la società senza scopo di lucro, principale responsabile dei PFU in Italia, sta portando avanti per sensibilizzare le nuove generazioni: “Un passaggio fondamentale – ne è convinta Ecopneus – per costruire una solida coscienza ambientale dei cittadini di domani”. Per visitare l’allestimento “La seconda vita dei PFU” è necessario prenotarsi.