La Ford dagli interni “verdi”

Gli interni del prototipo Ford Fusion Energi, messo a punto grazie alla collaborazione tra Ford e Coca Cola, sono stati realizzati con un materiale plastico di origine vegetale: il PlanBottle

Riciclo auto: la Ford dagli interni "verdi"(Rinnovabili.it) – Che il rapporto costruzione – riciclo auto sia strettissimo si sa. E lo sanno molto bene anche Ford e Coca Cola che, grazie a una felice collaborazione, sono arrivati alla messa a punto di un prototipo automobilistico a basso impatto ambientale: la Ford Fusion Energi. L’interno dell’abitacolo di questa innovativa vettura è stato infatti realizzato attraverso la tecnologia PlanBottle, il materiale plastico di origine vegetale (canna da zucchero e melassa) che entro il 2020 rappresenterà la totalità degli imballaggi Coca Cola. L’innovativo materiale è stato utilizzato dalla casa automobilistica per produrre i cuscini, gli schienali, i poggiatesta dei sedili e tutti i pannelli presenti all’interno dell’abitacolo. Si tratta di un’operazione grazie alla quale, secondo le stime, sarebbe possibile risparmiare circa 2 milioni di materiali derivati dal petrolio, oltre 1 milione di litri di benzina e 6.000 barili di petrolio.

 

Il progetto è sostenuto anche dal World Wild Life Fund, l’iniziativa che, puntando a garantire un futuro sostenibile al nostro pianeta, incoraggia le aziende a cercare alternative ai combustibili fossili. Per i promotori dell’iniziativa, infatti, la collaborazione Coca Cola – Ford è un grande esempio da seguire che può avere significativi impatti positivi sull’ambiente. Soddisfatto anche il General Manager della piattaforma PlanBottle Coca Cola, Scott Vitters, secondo il quale la collaborazione con Ford dimostra che l’innovativo materiale può trovare applicazione ovunque venga tradizionalmente impiegata la plastica PET, con un conseguente alleggerimento dell’impronta ecologica sul pianeta.

 

Il prototipo Ford Fusion Energi con gli interni in PlanBottle sarà esposto fino al 1 dicembre al Salone di Los Angeles.