Conto alla rovescia per e_mob 2020

Morandi (Cobat): “In un periodo in cui si parla tanto di sostenibilità, e delle ripercussioni dei fattori ambientali sulla salute, è ancora più importante continuare a promuovere una mobilità che sia davvero sicura e sostenibile!

e_mob 2020

(Rinnovabili.it) – Si è tenuta oggi la Conferenza stampa di presentazione della 4^ edizione di e_mob, l’eMobility Festival in programma dal 9 all’11 novembre a Milano. Alla trasmissione sui social di e_mob e di Cobat – tra gli organizzatori dell’evento – hanno presenziato i rappresentanti delle istituzioni e delle realtà promotrici  anticipando alcuni dei temi più salienti dell’appuntamento. Appuntamento che, ricordiamo sarà un’edizione straordinaria, sia per le rinnovate esigenze di distanziamento (recente DPCM del governo) che per le molte novità attese. Alla prestigiosa location dell’auditorium “Testori” di Palazzo Lombardia di Milano, sede della Regione, si aggiungono le dimore di Palazzo Giureconsulti e di Palazzo della Ragione. A dilatarsi sono pure le tempistiche della rassegnare aggiunge due due giorni iniziali (7-8 novembre) di esposizione prima della tradizionale Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica (9-11 novembre).

Da sabato 7 novembre nel “salotto” centrale di Milano (da Piazza Mercanti a via Dante), sarà allestita una mostra di mezzi a trazione elettrica, trasformando un evento che potrebbe apparire solo per addetti ai lavori in un festival in grado di avvicinare la cittadinanza all’affascinante mondo del trasporto elettrico. La parte convegnistica vera e propria si svilupperà on line attraverso una piattaforma digitale ad hoc, per garantire sia la fruizione da parte di un pubblico il più ampio possibile che la sicurezza di relatori e relatrici. L’obiettivo? elaborare soluzioni efficaci per la decarbonizzazione del comparto dei trasporti, necessaria per il raggiungimento degli obiettivi di contenimento del surriscaldamento globale fissati dall’Accordo di Parigi del 2015.

A contribuire all’eccezionalità di questa quarta edizione di e_mob sarà anche una comunità allargata a nuovi membri di prestigio, con un Comitato Scientifico rafforzato dalla presenza di Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), Rfi (Rete ferroviaria italiana) e Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri).

“In un anno importante per la mobilità elettrica siamo felici di avere la possibilità di fornire il nostro contributo per la transizione verso un sistema di trasporti più sostenibile, nonostante un 2020 complicato e pieno di difficoltà”, spiega Camillo Piazza, coordinatore dell’evento. Ma proprio le difficoltà ci hanno convinto ad andare avanti per elaborare soluzioni sempre più efficaci per ridurre le emissioni dovute agli spostamenti, corresponsabili dell’inquinamento, dei cambiamenti climatici e, come affermano alcuni studi, anche dell’aggravamento della situazione sanitaria generata dalla pandemia”.

Gli fa eco Giancarlo Morandi, presidente di Cobat “In un periodo in cui si parla tanto di sostenibilità, e delle ripercussioni dei fattori ambientali sulla salute, è ancora più importante continuare a promuovere una mobilità che sia davvero sicura e sostenibile. Il nostro apporto a E_mob, in cui abbiamo creduto fin dall’inizio, consiste nel portare l’economia circolare nel dibattito sulle auto elettriche: solo grazie a un corretto riuso e riciclo di tutte le loro componenti, in particolare le batterie al litio, potremo davvero parlare di vetture a emissioni zero”.

E_mob è promossa da: Regione Lombardia, Comune di Milano, Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, a2a, ATM, Class Onlus, Consorzio Cobat, Enel X, Edison, Gruppo Hera, IGPDecaux.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui