In palestra la luce si accende pedalando!

Inaugurata a Congresbury la prima palestra al mondo autoalimentata. Pedalando e correndo sul tapis roulant gli utenti producono l’elettricità necessaria alle sale e all’edificio

Palestra green (Rinnovabili.it) – Alimentare attrezzature e sale facendo ginnastica, questa l’essenza della prima palestra autoalimentata al mondo. Risparmio energetico ed efficienza sono solo due delle caratteristiche green della palestra dove bruciando calorie si riescono ad accendere lampadine! La Cadbury House palestra green aperta a Congresbury, vicino Bristol, vanta 42 attrezzi collegati alla rete di approvvigionamento dell’edificio in grado di trasformare l’energia cinetica in elettricità utile per le necessità delle sale. Nel momento in cui l’utente inizia a fare ginnastica, sia che usi la cyclette, il tapis roulant o altri macchinari di potenziamento muscolare il display dell’apparecchiatura si illumina e subito dopo l’eccesso di energia prodotta viene immessa nella rete dell’edificio.

 

Ogni macchinario è in grado di alimentare una lampada da 100 W dando inoltre la possibilità agli utenti dotati di smartphone di collegare i propri dispositivi e accedere alle informazioni relative al tipo di allenamento che stanno seguendo. Jason Eaton, direttore generale della palestra, ha detto di installare le apparecchiature ad alta efficienza energetica è un vantaggio sia per gli utenti che per l’azienda “Questa è la più recente tecnologia per il benessere in termini di design, sostenibilità, connettività ed eccellenza biomeccanica”, ha aggiunto. “Oltre a questo stiamo riducendo il livello di energia necessaria per alimentare il club, che è grande per l’ambiente.”