Ammoniaca verde, Nextchem: studio di fattibilità per impianto da 240 t/die

Maire Tecnimont S.p.A. annuncia che le sue controllate NextChem, MET Development e Stamicarbon hanno raggiunto un accordo con la società statunitense Greenfield Nitrogen LLC per sviluppare il primo impianto di ammoniaca verde nel Midwest, Stati Uniti.

ammoniaca verde
via depositphotos.com

Cresce il mercato dell’ammoniaca verde nel mondo. E gli ultimi passi compiuti in questo settore portano ancora una volta la firma di Maire Tecnimont. La società, tramite le sue controllate NextChem, MET Development e Stamicarbon ha raggiunto un accordo con la statunitense Greenfield Nitrogen LLC per sviluppare il primo impianto di ammoniaca verde nel Midwest, Stati Uniti. Secondo i termini dell’accordo, NextChem effettuerà uno studio di fattibilità per un impianto di ammoniaca verde con una capacità di 240 tonnellate al giorno, utilizzando l’energia rinnovabile come feedstock, attraverso la produzione intermedia di idrogeno verde. MET Development supporterà Greenfield Nitrogen nello sviluppo del progetto. L’impianto sarà progettato con le più avanzate tecnologie nel campo della produzione di idrogeno verde e con la nuova tecnologia STAMI Green Ammonia lanciata quest’anno da Stamicarbon.

Leggi anche Identità ESG, la strategia sostenibile di NextChem corre sui binari dell’innovazione

Il progetto è il primo di una serie di impianti di ammoniaca verde che Greenfiled Nitrogen intende sviluppare strategicamente nella Corn Belt americana. L’impianto e la struttura di stoccaggio, che saranno situati vicino Garner, Iowa, saranno alimentati da fonti rinnovabili locali e l’ammoniaca prodotta sarà destinata al mercato locale, tradizionalmente grande utilizzatore di questo prodotto.

L’impianto di ammoniaca verde rafforzerà lo sviluppo nell’area dell’industria a basso impatto carbonico, con una riduzione attesa di oltre 166.000 tonnellate di COl’anno. La produzione di circa 83.000 tonnellate di ammoniaca all’anno ridurrà la dipendenza dall’ammoniaca attualmente importata dall’estero.

Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, ha commentato: “Siamo entusiasti che Greenfield Nitrogen abbia scelto Maire Tecnimont come partner per questo progetto innovativo. La capacità del Gruppo di essere co-sviluppatore, fornitore di tecnologia e EPC contractor rende Maire Tecnimont player unico nel mercato dell’ammoniaca verde, un’area strategica per industrializzare la transizione energetica in corso attraverso l’idrogeno verde. Grazie all’esperienza e presenza locale di Greenfield Nitrogen, ci aspettiamo che questo primo progetto apra la strada a future iniziative industriali nel green”.

Leggi anche Dai rifiuti all’idrogeno (e non solo), la ricetta di NextChem per la transizione energetica

Linda Thrasher, Presidente di Greenfield Nitrogen LLC, ha commentato: “Questa partnership è il frutto dell’unione di più forze. In qualità di development partner, Maire Tecnimont e le sue controllate apportano un’esperienza consolidata di grande successo nella progettazione ed esecuzione di impianti di azoto, così come nello sviluppo di nuove tecnologie e di impianti all’avanguardia a zero emissioni carboniche. Greenfield grazie alle proprie competenze di sviluppo, all’esperienza operativa e alla conoscenza del mercato permette che entrambe le società giochino un ruolo fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi globali di decarbonizzazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui