Toscana, Enti parco: trasparenza, sì a risoluzione che sollecita rispetto normativa

l consiglio regionale ha approvato una proposta di risoluzione presentata da Elisa Montemagni (Lega) che ha accolto gli emendamenti proposti da Francesco Gazzetti (Pd)

Foto di nirolfix da Pixabay

Richiesta bipartisan in nome della trasparenza

Sollecitare i tre Enti parco vigilati dalla Regione a pubblicare i dati, così come definito dalla normativa sulla trasparenza, in modo tale “da rendere legittimi i finanziamenti regionali erogati”. È il primo punto del dispositivo finale della proposta di risoluzione, collegata alla proposta di delibera sul bilancio d’esercizio 2019 dell’Ente parco della Maremma e avente per oggetto il riordino della disciplina del diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

La risoluzione, presentata da Elisa Montegmagni (Lega) ed emendata su proposta di Francesco Gazzetti (Pd), è stata approvata dal Consiglio regionale. Al presidente Giani e alla Giunta regionale, l’atto di indirizzo chiede anche “di verificare e subordinare l’erogazione dei finanziamenti regionali per il 2021 al rispetto della normativa in materia di trasparenza” e “a valutare se le mancate azioni sanzionatorie verso gli amministratori inadempienti possano rappresentare una responsabilità amministrativa o addirittura un danno erariale”.
 
“L’atto è rimasto fermo per due settimane, ma in questo tempo il confronto con il consigliere Gazzetti ci ha permesso di trovare un testo condiviso – ha sottolineato la capogruppo Montemagni – su un tema fondamentale come quello della trasparenza. È la dimostrazione che, quando c’è la volontà politica, si riesce a trovare un punto di equilibrio tra le varie sensibilità”.
 
“Devo dare atto alla consigliera Montemagni della disponibilità al confronto e ad accogliere i nostri suggerimenti – ha replicato Gazzetti –, soprattutto perché è importante giungere a un indirizzo comune su tempi così importanti come lo è quello della trasparenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui