Mobilità elettrica, cresce la richiesta in Alto Adige

In Alto Adige cresce la mobilità elettrica. Aumentano le richieste di contributi per l’acquisto dei veicoli elettrici e le domande per le stazioni di ricarica. Previste nuove campagne.

Foto di Paul Brennan da Pixabay

Un bilancio delle misure intraprese e i prossimi passi nel settore della mobilità alternativa

In Alto Adige la mobilità sostenibile continua a confermare un trend in crescita sul territorio. Il dato più rilevante riguarda l’aumento delle richieste di contributi per l’acquisto di auto elettriche e veicoli elettrici, cresciute in maniera significativa rispetto l’anno precedente. Secondo i dati del Dipartimento mobilità, infatti, dal 2018 gli investimenti in questo settore sono ammontati a 2,3 milioni di euro. Oggi (31 marzo), l’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider e l’assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato, insieme al direttore di Dipartimento Martin Vallazza e a Sergio Marchiori, direttore della Business Unit Smart Region di Alperia, hanno presentato un bilancio delle misure intraprese e i prossimi passi nel settore della mobilità alternativa.

Pacchetto di misure costruito su due pilastri

L’obiettivo delle misure adottate livello provinciale, fin dall’avvio, è stato incentrato sulla promozione dell’acquisto di veicoli elettrici e l’espansione, in tutta la provincia, di nuove stazioni di ricarica. “Grazie a questo pacchetto – ha sottolineato l’assessore Daniel Alfreider – il passaggio alla mobilità elettrica è diventato un’alternativa concreta per i cittadini. Un’ulteriore spinta, sempre dal 2019, è rappresentata dalla cumulabilità dei contributi statali con quelli erogati a livello provinciale”. “La mobilità elettrica è la strada maestra verso il futuro – sottolinea l’assessore all’ambiente Giuliano Vettorato – una grande opportunità di cambiamento ed è un fattore fondamentale e riconosciuto anche nei numeri. Il traffico veicolare rappresenta per il 40% la causa principale di inquinamento dell’aria e se noi pensassimo alla mobilità elettrica come alternativa ai mezzi alimentati a combustibili fossili, avremmo risolto un terzo dei problemi atmosferici sul nostro territorio”.

Contributi a privati: da 90 a 298 domande approvate in un anno

Nel 2020, il Dipartimento della mobilità ha assegnato un totale di 298 sovvenzioni per l’acquisto di auto elettriche e veicoli ibridi plug-in per i privati. Inoltre, nello stesso anno, sono stati approvati 48 contributi per moto elettriche e per 22 cargo bike. “In totale, lo scorso anno abbiamo investito 376.670 euro – evidenzia il direttore della ripartizione provinciale alla mobilità Martin Vallazza – un dato in aumento rispetto sia al 2019, quando la somma erogata era stata di 165.000 euro, sia al 2018, quando fu pari a 74.000 euro”. Rispetto alle sovvenzioni per le colonnine di ricarica per uso privato, nel 2020 sono state approvate 150 domande complessive. “A tal proposito – evidenzia Vallazza – la Provincia ha investito un totale di 162.000 euro nel 2020 per l’acquisto di stazioni di ricarica domestica. Un dato in ulteriore crescita rispetto alla somma di 110.662 euro erogata nel 2019 e di 70.508 nel 2018″. Sono 246, inoltre, le aziende che lo scorso anno hanno ricevuto sovvenzioni per gli investimenti sui veicoli con motori elettrici e le stazioni di ricarica, per un totale di 519.148 euro. In totale, la Provincia ha finanziato, dal 2018 al 2020, contributi per privati ed aziende per un totale di 2,3 milioni di euro

Per i veicoli vantaggi per il noleggio a lungo termine

Nel 2021, cittadini, enti e associazioni possono richiedere un sussidio per l’acquisto di un’auto elettrica: al momento dell’acquisto, si ottiene uno sconto totale di 4000 euro, ripartito equamente tra il contributo erogato dalla Provincia e quello concesso dal rivenditore. La Provincia, inoltre, concede contributi anche per l’acquisto di motociclette e ciclomotori elettrici (scooter) e per le biciclette da carico elettriche. Inoltre, viene promosso il leasing e anche il noleggio a lungo termine di veicoli elettrici. Insieme alla società energetica Alperia, il consorzio ARO e la società Alpitronic, sta investendo per aumentare il numero di stazioni di ricarica pubbliche lungo le principali strade dell’Alto Adige.

Alperia: nuova offerta di ricarica per auto elettriche

Con lo sviluppo di nuovi punti di ricarica per auto elettriche, attualmente piÙ di 280 su tutto il territorio locale, Alperia sta fornendo un contributo significativo allo sviluppo della mobilità elettrica. La visione del fornitore di servizi energetici altoatesino è quella di plasmare un futuro sostenibile e semplificare la vita quotidiana dei suoi clienti attraverso l’uso di tecnologie intelligenti. In quest’ottica, Neogy, la joint venture nata nel 2019 grazie all’accordo tra i due maggiori provider energetici della regione, Alperia e Dolomiti Energia, ha lanciato oggi l’offerta “Neogy ON”, una soluzione completa per la ricarica delle auto elettriche per i clienti privati. L’offerta include l’installazione di una colonnina di ricarica privata, installata da un professionista nel garage o nel parcheggio privato del cliente. “La stazione di ricarica è dotata di un dispositivo intelligente che gestisce il processo di ricarica e si regola autonomamente in base alla potenza disponibile e ai dispositivi utilizzati. Questo aiuta ad evitare tagli e interruzioni della corrente in casa – spiega Sergio Marchiori, direttore della Business Unit Smart Region di Alperia – l’offerta comprende anche la ricarica gratuita fino alla fine del 2021 presso le nostre stazioni di ricarica pubbliche e presso oltre 100.000 punti di ricarica di altri operatori in tutta Italia e in Europa”. L’offerta di Neogy ON permette, inoltre, di approfittare delle sovvenzioni provinciali per l’acquisto di sistemi di ricarica, così come delle detrazioni fiscali concesse a livello nazionale.

LINK VIDEO E AUDIO

Il video della conferenza stampa

Time code

00.00.00.00 introduzione 
00.02.00.00 Alfreider DE
00.07.00.00 Alfreider IT
00.09.30.00 Martin Vallazza DE
00.12.00.00 Martina Vallazza IT
00.12.52.00.00 Martina Vallazza DE
00.14.40.00Alfreider DE
00.17.36.00 Vettorato IT
00.21.32.00 Marchiori DE
00.22.51.00 Marchiori IT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui