Nuovo numero di LP dedicato alla sostenibilità dell’Alto Adige

La terza parte della rivista offre un primo sguardo al futuro e invita all’azione. Gli investitori apprendono come mettere a frutto in modo sostenibile i progetti già in atto, gli istituti di ricerca altoatesini sfruttano le loro conoscenze al servizio della sostenibilità e l’Alto Adige, nell’Alleanza transalpina Eusalp, vuole dare un ulteriore impulso alla sostenibilità.

Di Noclador – Opera propria, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=22573139

Un approfondimento della strategia provinciale per lo sviluppo sostenibile

L’Alto Adige nel prossimo futuro vuole diventare una Provincia modello in fatto di sostenibilità. Questo è l’obiettivo che la Giunta e l’Amministrazione provinciale si sono prefissati. Le modalità per il raggiungimento di questo obiettivo vengono illustrate nel nuovo numero (6) di LP, la rivista trilingue della Provincia di Bolzano, pubblicata dall’Agenzia stampa e realizzata in collaborazione con la Facoltà di Design di Unibz. Come di consueto, ogni edizione di LP è dedicata ad un tema centrale. La sesta edizione è stata stampata e sarà spedita in questi giorni. Contemporaneamente, lunedì 13 dicembre, è stata pubblicata la versione online

Prima parte: la strategia per lo sviluppo sostenibile 

L’obiettivo è di migliorare il pianeta in cui viviamo e lo si può realizzare in tre step. Il primo riguarda la strategia per lo sviluppo sostenibile in concreto, cioé ciò che la Giunta e l’Amministrazione provinciale hanno intenzione di realizzare e come intendono raggiungere gli obiettivi che si sono posti. È importante tenere presente come l’Alto Adige si impegna a rispettare i 17 obiettivi di sviluppo sostenibilità delle Nazioni Unite, concretizzandoli in sette campi d’azione e facendo misurare la propria situazione attuale e i propri progressi attraverso l’Istituto provinciale di statistica ASTAT in modo trasparente, obiettivo e visibile a tutti.

Seconda parte: esempi e suggerimenti sulla sostenibilità 

La seconda parte mostra come l’Alto Adige è già in grado di realizzare una serie di progetti sostenibili. All’interno sono visibili otto esempi selezionati e suggerimenti utili su come i lettori devono comportarsi per migliorare da un punto di vista sostenibile il territorio altoatesino. Tutti possono contribuire attivamente a favore del piano climatico provinciale, ma anche contro lo spreco alimentare. Gli studenti riflettono sulla sostenibilità attraverso la produzione di temi scolastici. Altri contributi indicano percorsi sostenibili per la mobilità pubblica e per la ristrutturazione e il potenziamento energetico degli edifici. Quanto la sostenibilità sia un tema trasversale, lo dimostrano l’articolo sulla  riqualificazione dei paesaggi fluviali e quello dedicato all’alta qualità della cultura edile in Alto Adige scritto dalla soprintendente ai beni culturali, Karin Dalla Torre. 

Terza parte: uno sguardo al futuro

La terza parte offre un primo sguardo al futuro e invita all’azione. Gli investitori apprendono come mettere a frutto in modo sostenibile i progetti già in atto, gli istituti di ricerca altoatesini sfruttano le loro conoscenze al servizio della sostenibilità e l’Alto Adige, nell’Alleanza transalpina Eusalp, vuole dare un ulteriore impulso alla sostenibilità.

Coloro che desiderano ricevere gratuitamente le edizioni di LP in versione cartacea possono abbonarsi all’Agenzia provinciale di Stampa e Comunicazione inviando una e-mail all’indirizzo: lp@provincia.bz.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui