Aiuti per le imprese agricole colpite da siccità nel 2022

Possono presentare domanda le piccole medie imprese agricole, titolari di fascicolo aziendale validato e iscritte nel registro delle imprese, che hanno subito danni dimostrabili superiori al 30% della produzione lorda vendibile rispetto alla PLV media dei tre anni precedenti

Stress climatici multipli: cosa comporta l’intreccio di caldo e siccità?
Foto di Izzy Gibson su Unsplash

Scadenza presentazione domande 5 febbraio 2023

L’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali comunica che, a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste di dichiarazione del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi verificatisi in Valle d’Aosta dal 1° maggio al 6 ottobre 2022, è possibile presentare domanda di aiuto per i danni subiti entro domenica 5 febbraio 2023.

Per la Valle d’Aosta, i fondi messi a disposizione dal Fondo di solidarietà nazionale (d.lgs 29 marzo 2004, n. 102 e ss. mm. ii.) sono destinati alle imprese agricole produttrici di foraggio. Il Ministero sta valutando un’eventuale proroga di 15 giorni, di cui sarà data tempestiva comunicazione.

Possono presentare domanda le piccole medie imprese agricole, titolari di fascicolo aziendale validato e iscritte nel registro delle imprese, che hanno subito danni dimostrabili superiori al 30% della produzione lorda vendibile rispetto alla PLV media dei tre anni precedenti (o cinque anni escludendo il valore più basso e quello più elevato).

La modulistica e tutta la documentazione sono pubblicate sul sito internet della Regione, nella sezione Agricoltura (all’indirizzo: www.regione.vda.it/agricoltura).
Le domande, debitamente compilate, devono essere presentate esclusivamente tramite PEC all’indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it . Per informazioni, contattare i numeri 0165/275212 – 275211.

Articolo precedenteNasce la task force ISPRA sulla finanza sostenibile contro il greenwashing
Articolo successivoBando da 33,5 milioni per produzione di idrogeno in aree dismesse lombarde

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui