Al via la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile della Valle d’Aosta

Sul sito https://svilupposostenibile.vda.it/ sono disponibili le informazioni sul progetto e il calendario degli eventi la cui partecipazione è gratuita nel rispetto delle condizioni anti-Covid; i Cafè Citoyens prevedono un’iscrizione preventiva via email all’indirizzo: info@svilupposostenibile.vda.it.

Agrivoltaico: un possibile modello di sviluppo per contribuire alla transizione energetica
via depositphotos.com

Un percorso di consultazione che coinvolgerà gli Enti pubblici locali, il mondo delle imprese, i cittadini e il mondo no-profit

L’Assessorato dell’Ambiente, Trasporti e Mobilità sostenibile comunica che nei prossimi giorni verrà avviato il Forum di consultazione multi-laterale per la definizione della Strategia Regionale per lo Sviluppo sostenibile in attuazione degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.
Si tratta di un percorso di consultazione che coinvolgerà gli Enti pubblici locali, il mondo delle imprese, i cittadini e il mondo no-profit con l’obiettivo di elaborare la propria Strategia Regionale per lo Sviluppo sostenibile (SRSvS) in linea con la Strategia Nazionale per lo Sviluppo sostenibile.
L’iniziativa nasce dall’accordo sottoscritto nel maggio 2020 tra la Regione e il Ministero della Transizione Ecologica per promuovere la definizione di una strategia regionale coerente con i 17 Obiettivi di Sostenibilità dell’Agenda ONU 2030 e con le direttive europee UE a sostegno delle politiche di sostenibilità ambientale e sociale.

La Strategia regionale si articola su cinque macro obiettivi strategici indicati dall’ UE e delineati dal Quadro Strategico Regionale per lo Sviluppo Sostenibile (QSRSvS), come principale strumento di orientamento per la programmazione della gestione delle risorse economiche su scala regionale: un territorio regionale più intelligente, più verde, più sociale, più connesso e più vicino ai cittadini.

Il percorso di costruzione della Strategia regionale prevede una prima valutazione dello stato di avanzamento regionale rispetto al raggiungimento dei 17 Goals ONU, con un apposito posizionamento, che descrive i trend grazie ad indicatori sulle dimensioni di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

La fase di consultazione pubblica verso la Strategia è invece costituita da un Forum, un percorso di consultazione multi-laterale articolato in 11 workshops, online e sul territorio tra novembre e dicembre, con Amministratori pubblici, associazioni del mondo imprese, mondo del volontariato sociale e culturale, mondo della Scuola, per condividere e raccogliere suggerimenti per la Strategia regionale. I cittadini interessati potranno partecipare grazie a alcuni Cafè Citoyens che si svolgeranno nella bassa, media e alta Valle.

Un sito web e un Forum on line dedicato al percorso permetteranno di trovare informazioni, documenti, storie di buone pratiche in linea con i 17 obiettivi di Agenda 2030, aggiornamenti vari, nonché raccogliere contributi on line tramite un apposito blog da parte di chiunque sia interessato a portare il proprio contributo alla Strategia regionale per lo Sviluppo Sostenibile.

La definizione della Strategia regionale è un progetto coordinato dal Dipartimento Ambiente, con la collaborazione del Dipartimento Innovazione e agenda digitale e il supporto tecnico esterno di INVA per la parte informatica, di Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) e della società Focus Lab.

Sul sito https://svilupposostenibile.vda.it/ sono disponibili le informazioni sul progetto e il calendario degli eventi la cui partecipazione è gratuita nel rispetto delle condizioni anti-Covid; i Cafè Citoyens prevedono un’iscrizione preventiva via email all’indirizzo: info@svilupposostenibile.vda.it.

Entro febbraio 2022, è previsto un Forum conclusivo pubblico di presentazione e condivisione della Strategia regionale per lo Sviluppo Sostenibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui