Conferma del Parco nazionale del Gran Paradiso nella Green list

Per la terza volta il Parco all’interno del quale è collocata una buona parte del territorio regionale ha ottenuto la prestigiosa etichetta

Lavevaz: un esempio di buone pratiche di gestione

E’ con orgoglio che abbiamo appreso che il Parco del Gran Paradiso è stato nuovamente confermato nella Green List. Un riconoscimento che non era scontato e che crediamo sia il risultato di un attento, scrupoloso e strutturato impegno della gestione di questa importante area protetta di cui la Valle d’Aosta è fiera.”

Il Presidente della Regione Erik Lavevaz, a nome di tutto il Governo regionale, commenta così la decisione dell’IUCN, l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN), che ha nuovamente collocato il Parco Nazionale Gran Paradiso nella prestigiosa ‘’lista verde’’.

Per la terza volta il Parco all’interno del quale è collocata una buona parte del territorio regionale ha ottenuto il prestigioso label – dichiara il Presidente Lavevaz a nome del Governo regionale -. Crediamo quindi sia doveroso riconoscere il lavoro di tutti gli amministratori e gli operatori del Parco e, in particolare, del suo Presidente Italo Cerise, che stanno proseguendo una seria e corretta gestione dell’area protetta che è un esempio di buone pratiche di organizzazione faunistica, ambientale e culturale e, per la Valle d’Aosta, un biglietto da visita di merito che l’inserimento nella Green List valorizza in maniera ulteriore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui