Si chiude il progetto europeo Eco innovation en altitude

Verrà presentata l’indagine condotta da Fondazione Montagna Sicura relativamente alle pratiche di adattamento e di messa in sicurezza degli accessi ai rifugi

Eco innovation en altitude
Credits: Eco innovation en altitude

L’Assessorato del territorio e ambiente informa che mercoledì 4 febbraio 2015 alle ore 14,30 nell’Aula Magna dell’Università della Valle d’Aosta avrà inizio il seminario transfrontaliero sul tema della gestione delle vie di accesso all’alta montagna in conseguenza ai cambiamenti climatici.

Promosso dall’Assessorato e organizzato da Fondazione Montagna Sicura, il seminario chiude il progetto di cooperazione Alcotra Eco innovation en altitude che, sotto il coordinamento della Regione nella veste di capofila, ha visto la realizzazione di interventi innovativi e sperimentali su diversi siti test in quota, in Valle d’Aosta, Savoia, Alta Savoia e Vallese.

Nel corso del seminario verrà presentata nello specifico l’indagine condotta da Fondazione Montagna Sicura sull’intero arco alpino relativamente alle pratiche di adattamento e di messa in sicurezza degli accessi ai rifugi, sempre più esposti alle conseguenze e ai rischi del cambiamento climatico. Attraverso una tavola rotonda transfrontaliera sarà inoltre offerto un focus sugli elementi di responsabilità giuridica legati agli accessi all’alta montagna e verranno proposti strumenti di supporto alle decisioni utili ai gestori di rifugio e alle amministrazioni pubbliche.

Tra i relatori, oltre ai tecnici dell’Assessorato e di Fondazione Montagna Sicura, figurano il Professor Roberto Calvo, Ordinario di diritto privato dell’Università della Valle d’Aosta, che ha condotto lo studioRifugi alpini e responsabilità del gestore, oltre ai referenti del Comune di Chamonix e del Cantone del Vallese.

«Gli impatti del cambiamento climatico sui territori di montagna – specifica l’Assessore al territorio e ambiente Luca Bianchi – sono nostro malgrado sempre più evidenti e diventa pertanto prioritario definire ed attuare strategie comuni anche sulle regioni transfrontaliere attraverso la condivisione di conoscenze e di buone pratiche. Il progetto Eco innovation en altitude, nato in ambito Espace Mont-Blanc, ha fornito importanti risultati in questo senso, grazie alla fruttuosa collaborazione di tecnici, professionisti della montagna e gestori di rifugio dei tre Paesi.» (Fonte: Regione Valle d’Aosta)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui