• Articolo Bonn, 9 ottobre 2012
  • Una potenza istallata che entro l'anno arriverà a 273 GW

    L’eolico mondiale ha superato i 250 GW

  • Il rapporto semestrale della WWEA indica un mercato in continua crescita nonostante lo stallo di alcune economie

(Rinnovabili.it) – La capacità eolica mondiale ha superato i 250 GW di potenza  istallata. La relazione semestrale della World Wind Energy Association (WWEA) indica infatti a fine giugno una capacità eolica globale di 254 GW, 16,5 dei quali istallati nei primi sei mesi di quest’anno.

Cina, Stati Uniti, Germania, Spagna e India continuano a supportare lo sviluppo dell’energia eolica e insieme rappresentano il 74% della capacità mondiale dell’energia eolica, osserva il rapporto. Ma i primi 10 mercati di settore mostrano un andamento eterogeneo nella prima metà dell’anno: mentre cinque paesi – Stati Uniti, Germania, Italia, Francia e Regno Unito – hanno portato a termine nel 2011 interessanti progetti, l’India ha registrato una dimensione di mercato stabile, mentre gli altri quattro paesi hanno visto un diminuzione del numero e della potenza delle istallazioni rispetto all’anno precedente. La Cina rappresenta però ancora il più grande mercato dell’energia eolica, dopo aver aggiunto i 5,4 GW nei primi sei mesi dell’anno. Tuttavia, il paese ha aggiunto meno capacità eolica rispetto all’anno precedente, quando toccò 8 GW e nel giugno di quest’anno ha raggiunto una potenza complessiva installata di circa 67,7 GW.

 

Ma l’anno non è ancora finito e il rapporto semestrale indica la possibilità, a fine 2012, di vedere istallati 273 GW di potenza eolica.

“La tecnologia del vento è diventata un pilastro del regime di fornitura di energia elettrica di molti Paesi – proprio di recente, la Danimarca ha annunciato un record mondiale di energia eolica che ha rappresentato il 28% nella fornitura di energia elettrica del Paese. Questo successo dell’energia eolica è diventato possibile grazie a sagge politiche di sostegno dei governi da un lato ed a causa del progresso dell’innovazione e della riduzione dei costi dall’industria eolica dall’altro. Oggi, l’energia eolica è in grado di competere con qualsiasi altra fonte di energia, senza causare problemi ambientali. Per questo la WWEA invita tutti i governi a non ridurre ma a rafforzare i propri sforzi, in modo che gli investimenti nell’energia eolica possano crescere” ha dichiarato He Dexin, presidente WWEA.