• Articolo Roma, 19 luglio 2012
  • Nonostante l'obbligo imposto con ilDlgs
28/2011 solo il 12,7% degli edifici possiede un attestato

    In arrivo la “Certificazione energetica garantita”

  • Accordo tra Sacert e Officinae Verdi per evitare certificazioni energetiche non qualificate, per raggiungere la massima efficienza sia per gli immobili in affitto che in vendita

(Rinnovabili.it) – Nonostante il Dlgs
28/2011 abbia esteso l’obbligo di esprimere sugli annunci immobiliari la classe energetica di appartenenza dell’edificio, ancora oggi solo il 12,7% degli edifici possiede un attestato a norma di legge. Per evitare speculazioni ed offrire un servizio completo alo fine di garantire qualità ed efficienza del settore edilizio, Officinae Verdi e Sacert, hanno firmato un accordo per unire le proprie competenze garantendo certificazion i energetiche di qualità.

Muovendosi in questa direzione, Officinae
Verdi, joint
venture
tra
Unicredit
e
WWF
(Fondazione), da sempre impegnata ad offrire prodotti e servizi integrati per il raggiungimento dell’efficienza energetica, il carbon management, la sostenibilità e capacità tecnologica, ha deciso di integrare le proprie competenze mettendo a disposizione dei propri utenti l’intera rete di professionisti certificati di Sacert, primo ente italiano riconosciuto che accredita i tecnici abilitati secondo la norma a
UNI
EN
 ISO
17024.

“Si
 tratta
 di
 una
 scelta
 che
 intende
 favorire
 e
 promuovere
 una
certificazione
 energetica
 di
 qualità” ha affermato Giovanni
 Tordi,
 Amministratore
 Delegato di
Officinae
Verdi, “in
linea
con
la
nostra
mission
che
mira
a
integrare
sostenibilità
ambientale,
qualità
e
 capacità
 tecnologica,
 per
 offrire
 a
 famiglie
 e
 imprese
 prodotti
 e
 servizi
 su
 energie
 rinnovabili,
efficienza
energetica
e
carbon
management”.

La mancanza per diverso tempo di una legislazione nazionale riconosciuta sull’efficienza energetica delle costruzioni, ha lasciato tutto il peso delle responsabilità sulle Regione che hanno legiferato in maniera anche molto differente, creando un panorama estremamente variegato, ma di scarsa qualità. L’accordo siglato tra questi due enti permetterà agli utenti di avere un riferimento chiaro in merito alle figure professionali abilitate alla redazione delle certificazioni energetiche, ampliando nello stesso tempo l’offerta del “check-up energetico” messo a disposizione di Offinae Verdi, attraverso il quale è possibile
comprendere
subito
quali
interventi
adottare
per
un
risparmio
delle
spese
in
bolletta
dal
40%
all’80%.