Cambiamenti climatici, ecco le Startup più innovative presenti al CES 2020

Già premiate al concorso CES Eureka Park, 6 innovative Startup sono tra i protagonisti dell’edizione 2020 delI’International Consumer Electronics Show di Las Vegas. Filo conduttore è il loro impegno nella lotta ai cambiamenti climatici

CES
By Gb11111Own work, CC BY-SA 4.0, Link

Punto di riferimento mondiale in fatto di innovazione e nuove tecnologie, il CES di LasVegas 

(Rinnovabili.it) – Torna come ogni anno a Las Vegas, lInternational Consumer Electronics Show (CES), la più importante fiera dell’elettronica di consumo. In programma dal 7 al 10 gennaio, l’evento avrà quest’anno tra i suoi protagonisti sei innovative Startup, già premiate per il loro impegno e le loro ricerche nel campo dell’innovazione energetica legata ai cambiamenti climatici. 

Vincitrici del concorso CES Eureka Park, ognuna di queste realtà ha legato il proprio business allo sviluppo di tecnologie utili alla lotta climatica. Dalla produzione di energia solare con pannelli fotovoltaici più efficienti al kit di conversione dei veicoli a benzina in mezzi green alimentati a etanolo, ogni azienda premiata ha dimostrato una grande attenzione al tema ambientale, proponendo soluzioni utili per la riduzione delle emissioni di gas serra. ”L’innovazione è una delle più preziose risorse che possiamo applicare in campo ambientale”, ha dichiarato Walter Alcorn, vice presidente per gli affari ambientali e la sostenibilità del settore CTA (Consumer Technology Association) del CES. “Questi innovatori mostrano come il nostro settore stia creando nuove opportunità e migliorando gli sforzi esistenti in tutto il mondo per ridurre il nostro impatto sull’ambiente. Dalle opzioni di ridesharing sostenibile ai sistemi di raffreddamento più efficienti per i cittadini di tutto il mondo, i vincitori di quest’anno riflettono l’impegno del nostro settore a proteggere il pianeta per le generazioni future”. 

 

Ecco di seguito la lista dei vincitori Eureka quest’anno presenti al CES 2020

Airbitat Smart Cooler di ST Engineering Innosparks è un dispositivo di raffreddamento evaporativo portatile compatto ed efficace. Nel dettaglio, il sistema –  esposto in questi giorni allo stand 52502 del CES 2020 – si è dimostrato in grado di fornire  più del 50% di aria fresca rispetto ai dispositivi di raffreddamento convenzionali ma usando la stessa energia. 

 

Grazie alla piattaforma SUNLEAVS sviluppata in Francia, i residenti di un quartiere possono investire assieme in un impianto collettivo di produzione di energia solare per condividere e consumare localmente elettricità pulita, a un prezzo fisso e senza intermediari. La piattaforma è esposta nello stand 50215. 

 

 

E’ legata invece al settore delle mobilità, la rete Green Carpool di RideSVP. Il progetto è stato sviluppato per “connettere” conducenti e passeggeri: un carpool per i viaggi da città a città in un modo economico, sociale e, ovviamente,  rigorosamente green. Ogni volta che si utilizza il servizio, il 5,5% delle entrate della startup sono donate direttamente alle organizzazioni dedicate alla protezione e alla consapevolezza ambientale. La società si trova allo stand  53553.

 

Fa parte della nuova mobilità sostenibile anche Flexfuel, il dispositivo sviluppato dal Green Systems Automotives e finalizzato ad una sensibile riduzione delle emissioni. Dedicato ai soli veicoli a due ruote, Flexfuel è un “kit di conversione” installabile sul mezzo che permette di utilizzare Ethanol/E85 al posto della benzina. È esposto allo stand 50017.

 

Sviluppata dall’americana Omniply Technologies, Mekal consiste in una soluzione unica per la produzione di elettronica ad alte prestazioni e alta risoluzione come i display digitali fessibili attraverso metodi tradizionali di micro/nano-fabbricazione. È esposto allo stand 52513.

 

Realizzati con un vetro di copertura ultra-trasmissivo, i pannelli solari di Edgehog, rispondono alle esigenze locali di generazione energetica con una potenza mediamente superiore del 15% rispetto a quelli tradizionali. Sono esposti allo stand 52518.

 

Leggi anche: “Al CES 2018, mille m2 dedicati alle tecnologie della smart city”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui