Aperto il bando per i premi di laurea per l’economia circolare di CONAI

Un premio di laurea in denaro per le migliori tesi incentrate sull’economia circolare: quest’anno la prima edizione del bando CONAI, in collaborazione con ENEA.

premi di laurea economia circolare
Foto di Erlend Ekseth su Unsplash

(Rinovabili.it) – Due premi per tesi di laurea dedicate all’economia circolare: CONAI, insieme a ENEA, Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile ha deciso di incentivare così la ricerca accademica verso il nuovo paradigma della nostra società.

Da quest’anno è attivo il “Bando CONAI per Tesi di Laurea 2022-2023”, che prevede premi economici per due elaborati che abbiano al centro temi e analisi relativi all’economia circolare.

Bando per l’assegnazione di premi per tesi di laurea sull’economia circolare

CONAI ed ENEA hanno siglato, nel corso del 2022, una convenzione per promuovere sinergicamente lo sviluppo e l’innovazione di tecnologie e metodologie relative all’economia circolare, in special modo per quanto riguarda l’utilizzo e la gestione efficiente delle risorse, il rafforzamento e la crescita delle tecnologie per riutilizzo, riciclo, recupero e valorizzazione dei materiali, in particolare i rifiuti da imballaggio, e l’eco-innovazione per chiudere il ciclo dei prodotti e dei materiali in ottica circolare. 

Per valorizzare maggiormente questi ambiti e incentivare il lavoro di ricerca accademica, i due enti hanno promosso il primo bando che assegna premi di laurea a tesi che implementino questi aspetti della transizione all’economia circolare. L’obiettivo è rafforzare il piano della formazione e far crescere le competenze utili alla domanda di Green Jobs. 

Il bando prevede l’assegnazione di due premi economici di 3.000€ netti, senza vincoli di utilizzo, per elaborati prodotti tra Gennaio 2022 e Febbraio 2023. 

I premi di laurea CONAI per l’economia circolare saranno conferiti in particolare a due tesi che siano incentrate, a titolo di esempio, su strategie di sostenibilità e circolarità per le imprese, da applicarsi a prodotti e/o imballaggi, ma anche su strategie di decarbonizzazione, packaging sostenibile o ecodesign, sia di prodotti sia di imballaggi. Gli elaborati possono inoltre essere dedicati ad aspetti come l’innovazione tecnologica di diversi settori come riciclo o recupero del materiali. 

Per candidare il proprio elaborato è possibile inviarlo, insieme al modulo di partecipazione, all’indirizzo greenjobs@conai.org.

Articolo precedenteL’inquinamento urbano entra nel sangue: il caso della metropolitana di Londra
Articolo successivoPesca, approvate le possibilità per il 2023

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!