La svizzera Migros lancia il primo caffè in capsule, senza capsule

La svizzera Migros lancia un’innovazione che potrebbe rivoluzionare l’industria del caffè in capsule: Coffee B è una sfera di caffè pressato, completamente compostabile. 

caffè in capsule senza capsule
Credits: Migros

(Rinnovabili.it) – Caffè in capsule, ma senza capsule. L’invenzione dell’azienda svizzera Migros cambierà radicalmente l’industria del caffè avvicinandola sempre di più alla sostenibilità ambientale. Coffee B è una sfera di caffè pressato completamente compostabile che unisce la comodità del caffè in capsula con la possibilità di non generare scarti. Le sfere sono entrate in commercio all’inizio di settembre in Svizzera, nei negozi Migros, Meletronics e Digitec Galaxus, e in Francia. Entro la primavera del 2023 arriveranno in Germania, ma è molto probabile che non si fermeranno lì, visto l’interesse mostrato dai mercati esteri. 

Contestualmente al lancio della Ball, l’azienda propone la macchina da caffè CoffeeB.

«CoffeeB permette a Migros di coniugare ciò che prima non era possibile unire: esperienza gustativa, convenience e assenza di rifiuti», ha commentato Fabrice Zumbrunnen, presidente della Direzione generale della Federazione delle cooperative Migros. «Siamo convinti di aver sviluppato con CoffeeB una tecnologia che risponde alle esigenze odierne di consumatrici e consumatori e che avrà un impatto positivo sull’ambiente. Il sistema in capsule senza capsula è in perfetta sintonia con la strategia di sostenibilità di Migros. Si tratta del prodotto innovativo più importante nella storia dell’azienda».

leggi anche Una soluzione italiana per riciclare le capsule di caffè

CoffeeB: il caffè in capsula, senza capsule

Ogni anno, in tutto il mondo, vengono generate 100.000 tonnellate di rifiuti derivanti soltanto dalle capsule del caffè. Spesso si tratta di imballaggi riciclabili ma che comunque finiscono nella spazzatura. L’invenzione di Migros e della sua affiliata Delica potrebbe mettere un punto a questa situazione. 

Coffee Ball è una sfera di caffè pressato rivestita da uno strato protettivo completamente compostabile il cui brevetto mondiale è detenuto da Delica: grazie a quest’ultimo, il caffè viene protetto dall’ossigeno e preserva il suo aroma naturale. 

Lo strato protettivo è di origine naturale e può essere compostato in vaso o in giardino visto che si decompone in poche settimane divenendo humus.

CoffeeB Globe, la macchina per caffè sostenibile

Il sistema proposto da Migros prevede anche una macchina da caffè, CoffeeB Globe, la cui tecnologia di infusione è brevettata dalle aziende. Caratteristica predominante la ricerca della sostenibilità, presente non solo nelle capsule di caffè ma anche nella macchina stessa: costruita per una buona percentuale da materiali riciclati, essa è dotata di una struttura modulare che consente la sostituzione di singole componenti tecniche e può essere riparata in tutti i centri di servizio Migros. 

leggi anche Scarpe ecologiche: ecco le sneakers a base di caffè riciclato

Sostenibile anche la raccolta del caffè: le sue confezioni sono completametne riciclabili e ogni chicco proviene da coltivazioni sostenibili e certificato Rainforest Alliance, Bio o Fairtrade. 

Fabrice Zumbrunnen ha dichiarato: «La semplicità di CoffeeB lascia difficilmente intuire l’immane lavoro di sviluppo interno e l’enorme impegno del team che si celano dietro questa tecnologia. Dall’idea al lancio sono trascorsi cinque anni, durante i quali abbiamo vissuto numerosi insuccessi. La visione di sviluppare un sistema in capsule senza rifiuti si è fatta però sempre più pressante». 

Articolo precedenteCompletato CapitaSpring: il grattacielo Biofilico di Singapore con più di 80mila piante
Articolo successivoSuperbonus e Governo di destra: quali sono i piani di Giorgia Meloni per il 110%

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui