Fotovoltaico in Italia, ad un soffio dai 5 GW di nuova capacità annuale

I dati Gaudì di Terna aggiornano ad oltre 4,5 GW la potenza solare installata nei primi 11 mesi del 2023. Per l’Italia si prospetta un nuovo record fotovoltaico dopo i fasti – ormai lontani – del Conto Energia

Fotovoltaico in Italia
Foto di Sungrow EMEA su Unsplash

I Numeri del Fotovoltaico in Italia aggiornati a Novembre 2023

(Rinnovabili.it) – Il 2023 potrebbe chiudersi con un consistente record nazionale in materia di energie rinnovabili. Nonostante sia ancora presto per ottenere i numeri finali, dagli ultimi dati pubblicati da Terna attraverso il sistema GAUDI (Gestione Anagrafica Unica degli Impianti e Unità di Produzione) emerge un trend più che positivo. Il settore fotovoltaico in Italia è ormai vicino a chiudere l’anno con 5 GW di nuova potenza installata. Una cifra che il Belpaese non vedeva da tempo; per la precisione dall’epoca d’oro del Conto Energia quando il generoso schema incentivante aveva scatenato la costruzione di grandi centrali solari. Allora il picco massimo si era registrato dal 2010 al 2011 con una crescita di ben 9,3 GW annui, imboccando un trend in discesa con la fine del regime, dopo il 2013.

Oggi il comparto torna a brillare e ancora una volta è merito degli incentivi. Per la precisione quelli fiscali elargiti con il Superbonus 110% che hanno sostenuto il boom dei sistemi residenziali tra il 2022 e il 2023. Tuttavia quest’anno si è registrato un certo movimento anche nelle taglie commerciali e industriali.

La crescita del fotovoltaico italiano 2023

Dai file pubblicati da Terna e aggiornati al 30 novembre 2023 emergono numeri chiari. In undici mesi l’Italia ha installato oltre 4,5 GW di fotovoltaico attivando sul territorio 342.381 nuovi impianti. Di questi solo 7 sono nuovi progetti sopra i 10 MW di potenza unitaria, per una capacità cumulata di 190 MW. Gran parte della crescita annuale si deve ai piccoli impianti, per intenderci quelli di taglia fino a 20 kW, in cui rientrano anche le installazioni residenziali (sotto i 12 kW). Da gennaio a novembre questo segmento ha installato 1.068 MW di nuova potenza a fronte di un aumento di numero di sistemi di 329.549 unità.

leggi anche Le tecnologie fotovoltaiche emergenti da tenere d’occhio

La crescita mensile della nuova potenza fotovoltaica

In realtà l’effetto trainante delle installazioni residenziali è venuto meno con la fine del superbonus 110% e lo slancio di inizio anno per il segmento è andato via via raffreddandosi. Nonostante ciò, la crescita mensile da ottobre a novembre mostra un trend ancora sostenuto. I sistemi solari fino a 20 kW di potenza hanno aggiunto alla rete ben 158 MW. Quelli di taglia commerciale sono cresciuti invece di 73 MW e quelli di taglia industriale di 105 MW. A completare il quadro i grandi impianti con più 158 MW in un mese, di cui 90 MW appartengono alle centrali su scala utility.

leggi anche Il parco fotovoltaico più grande della Basilicata? È firmato Iren

Riassumendo: in un mese il fotovoltaico in Italia ha installato 494 MW di nuova potenza e se a dicembre 2023 dovesse avvicinarsi ad un risultato simile il solare italiano avrebbe chiuso l’anno con quasi 5 GW di capacità aggiunta nel 2023. Dato in linea con le previsioni di SolarPower Europe, l’associazione di settore in Europa, che il Belpaese ha stimato una crescita annuale di 4,9 GW solari.

Articolo precedenteEcco la cella a combustibile microbica che può funzionare per sempre
Articolo successivoAlghe coltivate, nuove prospettive per l’alimentazione e non solo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!