Rinnovabili • Diritto alla Condivisione dell'Energia

UE: Via libera al Diritto alla Condivisione dell’Energia

PremiumContenuto
Premium

Con l'approvazione della Direttiva per il miglioramento dell'assetto del mercato dell'energia elettrica si rafforza la condivisione dell’energia rinnovabile. Commissione UE: "Gli inquilini potranno condividere l’energia solare in eccesso sul tetto con un vicino"

Foto di Louis Reed su Unsplash Accanto al Regolamento per il design del mercato elettrico, ieri il Consiglio dell’UE ha approvato anche la Direttiva per il miglioramento dell’assetto del mercato introducendo diverse novità per i consumatori. A partire dal rafforzamento del cosiddetto Diritto alla Condivisione dell’Energia. La norma in questione compie un passo avanti rispetto quanto già fissato sulle comunità energetiche nella RED II e nella precedente Direttiva sul Mercato dell’Energia Elettrica. Come spiega la Commissione europea in una nota stampa “viene rafforzato l’energy sharing. Ad esempio, gli inquilini potranno condividere l’energia solare in eccesso sul tetto con un vicino”. leggi anche MET Energia Italia: i benefici delle comunità energetiche rinnovabili Diritto alla condivisione dell’energia, le nuove norme UE Nel dettaglio il provvedimento dispone che i paesi UE garantiscano agli utenti civili, le PMI, gli enti pubblici ed eventuali altre categorie di consumatori il diritto di partecipare alla condivisione dell’energia in qualità di clienti attivi all’interno della stessa zona di offerta o di un’area geografica più limitata. Per farlo i clienti attivi dovranno nominare un terzo soggetto come organizzatore dell’energy sharing a cui spetterà il compito di:   comunicare con altri soggetti pertinenti, quali fornitori e operatori di rete, in merito…
About Author / La Redazione