Energia: Ape Energy Awards riconoscono buone pratiche Comuni virtuosi

Il programma Noemix che prevede, a partire da quest’anno, la sostituzione di 600 veicoli a combustibile con nuove tipologie di veicoli elettrici in dotazione nei Comuni capoluogo, in Regione, nelle Aziende sanitarie e all’Arpa.

Il galà dei comuni più efficienti del Friuli Venezia Giulia

Santa Maria La Longa, 26 mag – Con l’iniziativa degli Energy Awards l’Agenzia regionale per l’energia (Ape) riconosce che la Pubblica amministrazione può fare da esempio per i cittadini nell’attivazione di buone pratiche per il risparmio energetico e la transizione ecologica.

Lo ha detto l’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente e energia in un messaggio rivolto all’Ape e ai Comuni virtuosi che oggi pomeriggio a Santa Maria La Longa hanno dato vita alla seconda edizione degli Energy Awards FVG, il galà dei comuni più efficienti del Friuli Venezia Giulia.

Anche la Regione, è stato detto, ha attivato progetti per il rinnovamento dei processi di consumo e di transizione energetica volti a fare del Friuli Venezia Giulia una regione più verde.

Il riferimento va al programma Noemix che prevede, a partire da quest’anno, la sostituzione di 600 veicoli a combustibile con nuove tipologie di veicoli elettrici in dotazione nei Comuni capoluogo, in Regione, nelle Aziende sanitarie e all’Arpa.

Un altro progetto citato dall’assessore è la costituzione di FVG Energia, società che ricondurrà in house i grandi impianti di derivazione e le centrali idroelettriche così da garantire la fornitura diretta di energia.

Infine, la Regione si è dotata di una serie di norme e iniziative per dare nuovo impulso al fotovoltaico, considerato che l’autonomia energetica, in particolare con energia pulita, è un tema di rinnovato interesse a seguito degli eventi bellici in Ucraina e della crisi degli approvvigionamenti dall’estero.

L’evento si è tenuto nella Villa Mauroner di Tissano, in comune di Santa Maria la Longa, dove sono stati invitati a partecipare tutti i comuni regionali, premiati e non, con l’obiettivo di creare un’occasione di confronto e di arricchimento per tutto il territorio sui temi dell’energia sostenibile.

Il programma ha visto l’alternarsi di best practice, raccontate dagli stessi amministratori comunali che le hanno messe in atto, e premiazioni delle cinque categorie di Comuni++, ovvero le Amministrazioni comunali del Friuli Venezia Giulia impegnate nell’adozione di buone pratiche volte a favorire la riduzione dei consumi di risorse ed energia, contribuendo concretamente alla lotta ai cambiamenti climatici. ARC/SSA/pph

Articolo precedenteVallagarina, approvato il protocollo d’intesa per la mobilità sostenibile
Articolo successivoSollecitato lo sblocco delle autorizzazioni per il lancio degli insetti antagonisti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui