Rinnovabili • Edifici intelligenti

Gli investimenti negli Edifici intelligenti cresceranno del 356% entro il 2029 

PremiumContenuto
Premium

L’automazione e l’Intelligenza Artificiale predittiva saranno le chiavi negli investimenti attesi per gli Edifici Intelligenti dei prossimi 5 anni. Un mercato che oggi vale 24,7 mld, ma che quintuplicherà entro il 2029

Foto di Joseph Chan su Unsplash Automazione, IoT, IA, 5G e smart mobility cambiano il funzionamento degli edifici risolvendo i problemi prima ancora che si verifichino Entro il 2029 gli investimenti nelle soluzioni smart applicate agli edifici intelligenti raggiungeranno i 112,7 miliardi di dollari, partendo dall’attuale valore di 24,7 miliardi di euro. A determinare questa crescita esponenziale è il sempre maggiore interesse riservato all’automazione ed all’Intelligenza Artificiale. La gestione automatizzata degli edifici per migliorarne efficienza e sostenibilità, sarà il fulcro dei prossimi progetti, per arrivare a trasformare gli Smart Building dall’eccezione alla normalità. Queste considerazioni fanno parte dell’ultimo report Global Smart Buildings Market 2024-2029 elaborato dalla Juniper Research, leader nelle indagini di mercato dell’Internet of Things.  Leggi anche La filiera dello Smart Building in Italia vale 130 mld di euro Una sola parola: automazione Secondo la società, un Edificio Intelligente è un immobile che “utilizza la tecnologia per consentire un uso efficiente ed economico delle risorse, creando un ambiente sicuro e confortevole per gli occupanti. Tipicamente, ciò comporta una funzione di monitoraggio e la capacità di rispondere in modo intelligente utilizzando l’automazione ai cambiamenti nell’ambiente”.  Il primo Smart Building certificato della storia risale al 1983. E’ un edificio per uffici…
Rinnovabili •
About Author / Alessia Bardi

Si è laureata al Politecnico di Milano inaugurando il primo corso di Architettura Ambientale della Facoltà. L’interesse verso la sostenibilità in tutte le sue forme è poi proseguito portandola per la tesi fino in India, Uganda e Galizia. Parallelamente alla carriera di Architetto ha avuto l’opportunità di collaborare con il quotidiano Rinnovabili.it scrivendo proprio di ciò che più l’appassiona. Una collaborazione che dura tutt’oggi come coordinatrice delle sezioni Greenbuilding e Smart City. Portando avanti la sua passione per l’arte, l’innovazione ed il disegno ha inoltre collaborato con un team creativo realizzando una linea di gioielli stampati in 3D.