Rinnovabili • stop superbonus

Lo stop al Superbonus costerà caro ai professionisti: 1 su 3 non sarà pagato

PremiumContenuto
Premium

La fine del Superbonus dichiarato dal Dl 39/2024 ha ripercussioni anche sui professionisti tecnici che a breve potrebbero trovarsi in difficoltà a causa delle mancate cessioni e dei mancati pagamenti

Immagine di freepik Il ddl Blocca Superbonus dovrebbe essere convertito in legge entro la fine del mese Il 30% dei compensi attesi dai professionisti che si sono occupati di Superbonus non è stato pagato e molto probabilmente mai lo sarà. Secondo il Gruppo di Lavoro dell’Associazione Oice lo stop al Superbonus costerà caro anche ai tecnici che, con quest’ultima modifica alla norma, potrebbero trovarsi nel prossimo futuro in grave difficoltà, a causa della mancata cessione dei crediti maturati o del mancato pagamento delle parcelle. Se il 2023 si è confermato un anno di crescita per le professioni tecniche, pur non raggiungendo livelli record del 2022, questo 2024 potrebbe invece tracciare una linea rossa sul futuro di molte professioni. Guai in arrivo per il 20% delle attività professionali L’analisi emerge dal sondaggio realizzato dal Gruppo di Lavoro Oice tra i suoi 350 associati: un quarto degli studi professionali non sarà pagato, generando problemi a catena che avranno ricadute sul 20-25% dei professionisti che a quel punto si troverà in grave difficoltà finanziaria. “Molti professionisti hanno investito tempo e risorse nella progettazione e nella realizzazione di studi di fattibilità per lavori che, a causa dei blocchi, non vedranno più la luce”, spiega…
Rinnovabili •
About Author / Alessia Bardi

Si è laureata al Politecnico di Milano inaugurando il primo corso di Architettura Ambientale della Facoltà. L’interesse verso la sostenibilità in tutte le sue forme è poi proseguito portandola per la tesi fino in India, Uganda e Galizia. Parallelamente alla carriera di Architetto ha avuto l’opportunità di collaborare con il quotidiano Rinnovabili.it scrivendo proprio di ciò che più l’appassiona. Una collaborazione che dura tutt’oggi come coordinatrice delle sezioni Greenbuilding e Smart City. Portando avanti la sua passione per l’arte, l’innovazione ed il disegno ha inoltre collaborato con un team creativo realizzando una linea di gioielli stampati in 3D.