The Leaf, un’isola artificiale per il nuovo distretto dello sport di Seoul

The Leaf, sarà un molo ondulato, verdeggiante e con vari dislivelli, immaginato da Heatherwick Studio per la maxi riqualificazione voluta dal Governo di Seoul

the leaf
The Leaf credits: heatherwick studio Photo Credit: Devisual

(Rinnovabili.it) – Tra qualche anno lungo le sponde del fiume Han di Seoul, sorgerà The Leaf, un nuovo spazio dedicato allo sport ed alle attività all’aria aperta progettato da Heatherwick Studio.

L’isola artificiale galleggiante nasce come parte integrante del maxi progetto di riqualificazione, il Jamsil Sports Complex, che il governo della città di Seoul sta portando avanti per trasformare l’area limitrofa allo stadio Olimpico. Molti i nomi internazionali che collaboreranno al progetto, tra i quali Benoy, Populous, dA Architecture Group e NOW Architects.

The Leaf e la giocosità dello stare insieme

The Leaf credits: heatherwick studio Photo Credit: Devisual
credits: heatherwick studio Photo Credit: Devisual

Il progetto firmato da Heatherwick Studio vedrà la costruzione di una struttura di collegamento tra il fiume Han e le aree interne del distretto dello sport. Il design prevede la realizzazione di un molo galleggiante a più livelli. La superficie dell’isola sarà ondulata per creare camminamenti articolati affacciati sui giardini acquatici, sulle aree giochi e lungo i punti di osservazione.

The Leaf credits: heatherwick studio Photo Credit: Devisual
credits: heatherwick studio Photo Credit: Devisual

Il cuore del nostro progetto è l’idea di stare insieme giocosamente”, commenta Stuart Wood, partner di Heatherwick Studio. “Vogliamo che questo sia uno spazio civico dinamico e rinfrescante per la città di Seoul, dove le persone vengano a ridere, esplorare e connettersi”.

Leggi anche Una smart City da 10 minuti in costruzione a Seoul

All’interno di The Leaf lo spazio sarà flessibile e modulare, prestandosi a svariati utilizzi, dall’auditorium alle mostre all’aperto, fino alla semplice passeggiata circondati dal verde e, letteralmente, sul fiume.

Il completamento del progetto Jamsil Sports Complex è previsto per il 2025.

Articolo precedenteSimson: “Prezzi dell’energia ancora elevati”. La sicurezza preoccupa l’UE
Articolo successivoTerna: emesso con successo il primo green bond ibrido per 1mld di euro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui