Edison, accordo PPA per due impianti rinnovabili in Sicilia ed E.R.

L’impianto eolico è tra i primi merchant addizionali d’Italia ed entrerà in esercizio nel secondo semestre del 2025, mentre l’impianto fotovoltaico è previsto entrare in esercizio nel secondo semestre del 2024. Con una produzione totale di circa 60 GWh annui, eviteranno l’emissione in atmosfera di oltre 24 mila tonnellate di CO₂ equivalenti all’anno.

edison

Edison rende noto di aver firmato due Power Purchase Agreement (PPA), volti alla realizzazione di un impianto eolico in Sicilia, a Partanna in provincia di Trapani, e un impianto fotovoltaico in Emilia-Romagna, a Bondeno in provincia di Ferrara, di proprietà della Joint Venture tra il Gruppo GR Value ed il partner Swiss Life Asset Managers.

L’accordo ha una durata decennale e prevede il ritiro da parte di Edison di tutta l’energia rinnovabile prodotta dagli impianti (attestato dalle relative garanzie di origine), mentre GR Value si occuperà della realizzazione, costruzione e successiva gestione operativa dell’asset. Grazie al PPA sottoscritto tra i due operatori, gli impianti saranno realizzati interamente attraverso investimenti privati, senza usufruire del meccanismo di incentivazione previsto per le fonti rinnovabili. L’impianto eolico in Sicilia avrà una potenza installata di circa 22 MW e sarà uno dei primi realizzati in Italia attraverso lo strumento del PPA. Secondo le stime, i due impianti produrranno complessivamente circa 60 GWh annui, evitando l’emissione in atmosfera di oltre 24 mila tonnellate di CO₂ equivalenti all’anno.

La partnership con la Joint Venture tra il gruppo GR Value ed il partner Swiss Life Asset Managers consente di consolidare la leadership di Edison nella gestione a mercato di impianti rinnovabili di produttori terzi e si inserisce nel più ampio piano strategico del Gruppo di Foro Buonaparte che prevede investimenti per oltre 5 miliardi di euro nel settore rinnovabili da qui al 2030.

«Nelle ultime settimane abbiamo accelerato notevolmente nella firma di nuovi PPA con primari fondi infrastrutturali attivi in Italia, al fine di incrementare nel breve termine l’energia rinnovabile a disposizione nel nostro portafoglio. Uno stimolo importante al mercato, che consente di portare benefici a tutto il sistema, da una parte coprendo i rischi per gli investitori e dall’altra realizzando nuovi megawatt verdi al servizio della decarbonizzazione. Un impegno che per noi di Edison va di pari passo con il nostro ruolo di operatore verticalmente integrato che ha l’ambizioso obiettivo di accrescere la sua capacità rinnovabile installata dagli attuali 2 GW a 5 GW al 2030», dichiaraFabio Dubini Executive Vice President Gas&Power Portfolio Management&Optimization di Edison.

«GR Value prosegue nella sua strategia di garantire ai propri impianti contratti PPA a lungo termine che attua tramite l’efficiente e costante lavoro di tutto il suo team, tramite due impianti che consolidano la Joint Venture tra il gruppo GR Value ed il partner Swiss Life Asset Managers» ha dichiarato Gianluca Veneroni, Amministratore Delegato di GR Value.

Articolo precedenteETS europeo, da appena 30 grandi inquinatori il 50% delle emissioni (e molti non pagano)
Articolo successivoBonus casa 2024: quali detrazioni proseguiranno il prossimo anno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!