H2 Green Steel, ABB fornisce circa 1.200 azionamenti ad alta efficienza energetica

Circa 1.200 azionamenti in bassa e media tensione di ABB verranno impiegati nella gigantesca acciaieria per processi di galvanizzazione, anodizzazione, laminazione, fresatura e altro

Abb
Credits: ABB

SMS Group, specializzato nella costruzione di impianti e in progetti di ingegneria meccanica per l’industria metallurgica, ha scelto la nuova generazione di azionamenti di ABB per la tecnologia di processo dell’impianto H2 Green Steel situato a Boden, in Svezia. A livello mondiale, l’industria siderurgica assorbe una quota del fabbisogno energetico mondiale stimata all’8 percento e genera fra il 7 e il 9 percento delle emissioni di CO₂, per la maggior parte da combustibili fossili, secondo la recente Iron and Steel Technology Roadmap dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA). Il progetto si trova attualmente nella prima fase e la produzione verrà avviata alla fine del 2025. L’impianto alimenterà i forni con idrogeno invece che con combustibili fossili, producendo acciaio con emissioni di CO2 inferiori del 95 percento rispetto ai metodi tradizionali. 

“Questa è la novità più recente nella lunga collaborazione fra ABB e SMS Group. I nostri azionamenti vantano una lunga tradizione nelle applicazioni più esigenti e siamo entusiasti che possano ora contribuire alla produzione di acciaio verde a Boden. Siamo orgogliosi di partecipare attivamente alla trasformazione dell’industria siderurgica, accompagnandola nella transizione verso la combustione a idrogeno,” ha dichiarato Chris Poynter, Division President for System Drives, ABB Motion.

leggi anche Decarbonizzazione acciaio, la nuova strada del siderurgico

ABB fornirà circa 1.200 azionamenti in bassa tensione ACS880 destinati a nove aree dell’impianto, fra cui il forno a tunnel, il laminatoio per lastre e la linea di anodizzazione e galvanizzazione. Gli azionamenti assicureranno un controllo preciso delle apparecchiature e un’erogazione omogenea e stabile di elettricità. Inoltre, ABB fornirà 11 azionamenti in media tensione ACS6080 in configurazioni single drive e multidrive per i laminatoi a caldo e i laminatoi tandem a freddo. Queste applicazioni potranno contare sulla precisione dell’ACS6080 per garantire la qualità delle proprietà meccaniche, dello spessore e della finitura dell’acciaio. 

La configurazione multi drive consente a un singolo quadro di controllare diversi motori in modo indipendente. I vantaggi sono minore ingombro e maggiore efficienza energetica, anche grazie alla capacità di ridistribuire l’energia generata durante le fasi di frenatura. Per i laminatoi di finitura a caldo, la soluzione multidrive assicura un funzionamento efficiente e un basso contenuto di armoniche. I multidrive offrono inoltre affidabilità superiore e costi di installazione ottimizzati.

L’impianto di Boden avvierà la produzione su larga scala dal 2026 ed è progettato per produrre 5 milioni di tonnellate di acciaio verde all’anno entro il 2030.

Articolo precedenteParco eolico galleggiante Med Wind, completate prime analisi geotecniche
Articolo successivoVerde, Virtuoso, Vicino ai cittadini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!