Hitachi completa il prototipo di dumper elettrico basato sulle innovative batterie ABB

Il dumper con cassone ribaltabile sarà alimentato in salita da un pantografo e durante la discesa recupererà energia dalla frenata rigenerativa

dumper elettrico
Credits: ABB

La collaborazione tra Hitachi Construction Machinery e la divisione Traction di ABB per creare un dumper completamente elettrico per operazioni minerarie pesanti ha raggiunto una fase cruciale grazie al completamento del primo prototipo. Quest’ultimo, che è già stato sottoposto ai primi test in fabbrica, è stato spedito il 20 gennaio 2024 nella miniera di rame e oro di Kansanshi, in Zambia, dove la fase dimostrativa e di test finale verranno eseguite al più tardi a metà del 2024.

Il progetto di sviluppo del prototipo è iniziato nel 2021, con l’obiettivo di soddisfare la crescente domanda di dumper elettrici nel settore minerario e contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra. Utilizzando l’innovativa tecnologia delle batterie di ABB e i convertitori DC/DC ad alta efficienza energetica, i camion Hitachi Construction Machinery sono stati trasformati da diesel a completamente elettrici. Questi autocarri con cassone ribaltabile utilizzano un nuovo sistema elettrico di bordo che trae energia tramite un pantografo per alimentare direttamente il motore e caricare un sistema di accumulo dell’energia a batterie. Durante la guida in discesa, inoltre, il sistema di frenata rigenerativa carica la batteria stessa, riducendo così la potenza di ricarica quando il camion è collegato col pantografo. Questo permette al truck di rimanere in funzionamento continuo senza interruzioni di ricarica, mantenendo così un’elevata produttività, mentre un sofisticato sistema di gestione termica ed energetica della batteria ne massimizza la durata.

Quando è in movimento sui terreni pianeggianti, l’autocarro elettrico funzionerà con la batteria interna. Durante il percorso in salita, invece, trarrà energia dall’alimentazione esterna dal pantografo. Viaggiando in discesa, il camion utilizzerà l’energia recuperata dalla frenata rigenerativa per ricaricare la batteria. Si crea così un circolo virtuoso che riduce l’energia utilizzata dal dumper.

Fabiana Cavalcante, Responsabile Mobile e-Power, ABB Traction, ha dichiarato: “Siamo lieti di constatare che la nostra collaborazione con Hitachi Construction Machinery abbia raggiunto questo momento cruciale. Il progetto non solo aiuta ad affrontare le problematiche legate all’elettrificazione di questi autocarri, ma contribuisce anche a rendere possibile un mondo a basse emissioni di carbonio attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. Non vediamo l’ora che il prototipo dimostri le sue reali capacità nella miniera di rame e oro dello Zambia”.

Articolo precedenteEDP Energia Italia alimenterà le attività di Ecologistic con l’energia solare
Articolo successivoCome prevenire il crollo degli edifici addestrando la “rete neurale” dell’IA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!