Ottimizzazione ed efficientamento energetico degli impianti le carte vincenti dell’ENERGY CYCLE firmato GREEN POINT

Dallo studio di fattibilità alla realizzazione degli interventi di efficientamento, passando per sistemi di monitoraggio, assessment e diagnosi energetica, questi sono i nuovi servizi in ambito energy per il full service provider del gruppo BITZER

Credits: Green Point

Articolo sponsorizzato

GREEN POINT, marchio riconosciuto a livello globale nel settore della refrigerazione e del condizionamento sia in ambito industriale che in ambito commerciale, è da anni sinonimo di eccellenza ed offre soluzioni competitive, intelligenti e di alta qualità, che permettono ai propri partners e ai propri clienti di superare costantemente i loro competitors in termini di servizi, di affidabilità e di efficienza. GREEN POINT svolge attività di riparazione, manutenzione e la rigenerazione  dei componenti degli impianti di refrigerazione (compressori e scambiatori di calore) erogando i servizi e fornendo i prodotti del suo SERVICE CYCLE. Tramite un approccio costantemente proattivo verso il mercato, sono stati creati servizi mirati per ognuna delle fase di vita del componente BITZER, con l’obiettivo di mantenere elevata l’efficienza dell’impianto e massimizzare l’investimento sostenuto, minimizzare i fermi impianto dei clienti e i conseguenti costi di mancata produzione, rimanere sempre aggiornati con le più recenti evoluzioni tecnologiche e assicurare la conformità alle normative vigenti anche in relazione alla regolamentazione Europea F-GAS.

Contemporaneamente, in un contesto di forte volatilità dei prezzi dell’energia, e in ottica di continuo innalzamento dei livelli di efficienza degli impianti, GREEN POINT mette a disposizione il suo ENERGY CYCLE, unitamente a soluzioni dal mondo BITZER, per assicurare ai suoi clienti risparmi energetici, economici e ambientali. Tali servizi, sviluppati con sempre maggiore attenzione verso il tema della sostenibilità, partono da un AUDIT energetico, concepito per analizzare i parametri funzionali e i consumi energetici connessi agli impianti di refrigerazione. Per GREEN POINT, tale audit, passa inevitabilmente dalla conoscenza del dato misurato in campo, quanto più puntuale e preciso, al fine di verificare le prestazioni reali dell’impianto, e dal rilascio di un report finale che, oltre ad esaminare lo stato dei singoli componenti di centrale e definire la perdita in efficienza dell’impianto rispetto ai dati di progetto, fornisce al cliente uno studio delle soluzioni di efficientamento energetico implementabili corredato da una solida trattazione tecnica e una valutazione della conformità normativa ed economica dell’intervento, comprensiva dell’individuazione degli incentivi a sostegno dell’investimento. Per attuare progetti complessi, GREEN POINT ha sviluppato anche i servizi per la fase di IMPLEMENTATION degli interventi di efficientamento energetico, che spaziano dallo studio di fattibilità, al supporto al cliente nella fase di progettazione, fino alla realizzazione degli interventi e degli impianti di monitoraggio.

Il servizio di MONITORING permette di misurare e quantificare con metodologia IPMVP i risparmi energetici conseguiti, anche tramite assistenza da remoto, Tutti i dati misurati sono inoltre messi a disposizione del cliente tramite una dashboard interattiva che permette di gestire direttamente  l’impianto di refrigerazione.

L’obiettivo dei servizi di efficientamento offerti da GREEN POINT non è la sola ottimizzazione di impianti di refrigerazione esistenti ma si allarga anche a servizi di retrofit gas e, ove possibile, allo sfruttamento di energia termica di scarto, favorendo un approccio completo verso NUOVI TARGET di efficienza energetica. Tramite le soluzioni ElectraTherm, GREEN POINT propone impianti per il recupero del calore a bassa temperatura con sistemi ORC (Organic Rankine Cycle), realizzati con espansori BITZER, per la produzione di energia elettrica rinnovabile, assicurando al cliente una soluzione sostenibile e alternativa al prelievo di energia elettrica da rete, riducendone al contempo l’impronta ecologica e aumentando la sostenibilità dell’azienda.

Chi è GREEN POINT

Nato come progetto pilota in Asia nel 2006, il marchio GREEN POINT si è espanso rapidamente fino a diventare oggi una rete globale di 60 centri altamente qualificati, pronti a fornire il migliore supporto ai clienti BITZER. La presenza capillare dei centri GREEN POINT in ogni continente permette inoltre di comprendere le esigenze dei mercati locali, di abbattere le barriere culturali e linguistiche adattandosi alle richieste dei singoli committenti. GREEN POINT integra, infatti, il service di eccellenza con la disponibilità di parti di ricambio ed olio originali BITZER in località strategiche, assicurando approvvigionamenti rapidi e garantendo quindi i massimi standard qualitativi.

Articolo precedenteIdrogeno, il 2023 è stato un anno di svolta per il settore
Articolo successivoEventi estremi, già nel 2030 avremo caldo e siccità tipici del clima del 2100

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!