Rinnovabili • Tecnologia DAC: Climeworks svela il 3G, costi dimezzati

Il 3G di Climeworks dimezza i costi della tecnologia DAC a filtro solido

PremiumContenuto
Premium

L’azienda svizzera pioniera nel campo della cattura diretta dall’aria di CO2 ha appena svelato la nuova generazione della sua tecnologia DAC a filtro solido. Nuovi materiali e un design dell’impianto riprogettato permettono di ridurre del 50% i costi complessivi, raddoppiando la capacità di assorbimento del singolo modulo. Ridotti della metà i tempi di assorbimento e rilascio della CO2. La tecnologia è stata già testata nell’impianto pilota di Climeworks in Svizzera

crediti: Climeworks Il 1° impianto con tecnologia DAC 3G sarà costruito in Louisiana dal 2026 Raddoppiare la capacità di assorbimento di CO2, dimezzare il consumo energetico, aumentare la durata di vita dei componenti e ridurre i costi complessivi del 50%. Sono i progressi compiuti dalla tecnologia DAC di terza generazione, svelata il 4 giugno da Climeworks, l’azienda svizzera legata al politecnico di Zurigo e pioniera nel campo della cattura diretta dall’aria di anidride carbonica. Passi avanti che potrebbero aggirare i due ostacoli principali alla diffusione su larga scala di questo tipo di rimozione di CO2: costi troppo alti e non competitivi e difficoltà nello scale up. Tecnologia DAC 3G, cos’è e che vantaggi dà? Sviluppata nell’arco degli ultimi 5 anni e già testata nella struttura di Climeworks a Zurigo, la tecnologia DAC di 3° generazione modifica due elementi del processo: i materiali assorbenti e il design dell’impianto. Nuovi materiali assorbenti per la tecnologia DAC di 3° generazione Le versioni precedenti si basavano su letti filtranti compatti, dove l’aria convogliata da ventilatori interagisce con solventi a base amminica che catturano le molecole di anidride carbonica. Arrivato a capacità, il filtro deve essere riscaldato per rilasciare la CO2, che viene poi iniettata…
Rinnovabili •
About Author / Lorenzo Marinone

Scrive per Rinnovabili.it dal 2016 ed è responsabile della sezione Clima & Ambiente. Si occupa in particolare di politiche per la transizione ecologica a livello nazionale, europeo e internazionale e di scienza del clima. Segue anche i temi legati allo sviluppo della mobilità sostenibile. In precedenza si è occupato di questi temi anche per altri siti online e riviste italiane.