Dal Mims 36,1 mld di investimenti in mobilità sostenibile

È di 36,1mld l’investimento in mobilità sostenibile che il MIMS ha messo sul piatto per il paese. Previsto dalla Legge di Bilancio 2022

mezzo di trasporto più sostenibile

di Andrea Barbieri Carones

(Rinnovabili.it) – È di 36,1 miliardi di euro l’investimento in mobilità sostenibile che il MIMS ha messo sul piatto per il paese. Previsto dalla Legge di Bilancio 30 dicembre 2021, n. 234, ha l’obiettivo di potenziare e modernizzare le infrastrutture e i sistemi di mobilità nazionali nell’ottica dello sviluppo sostenibile.

Tutto ciò secondo i principi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e con gli obiettivi del Green Deal europeo.

Tale investimento in mobilità sostenibile rientra in una strategia di ampio respiro messa su carta dal dicastero fin dall’insediamento del Governo Draghi, il 13 febbraio 2021. 

Questa strategia è peraltro descritta nel dettaglio nell’Allegato Infrastrutture al Documento di Economia e Finanza (DEF). Un documento che è appena stato ribadito con la Direttiva del Ministro “Indirizzi generali per l’attività amministrativa e la gestione per l’anno 2022” emanata il 10 gennaio 2022. 

In realtà la Legge di Bilancio ha un respiro ancora più ampio visto che – almeno sulla carta – porta a quota 100 i miliardi di euro l’impegno per l’investimento in mobilità sostenibile di  cui il Mims sarà competente nei prossimi 10 anni. 

In questo caso interverranno anche i fondi del Next Generation EU e del Piano Nazionale Complementare (PNC), sui fondi ordinari a disposizione del Ministero e su ulteriori risorse derivanti dal Fondo Sviluppo e Coesione 2021-27. Sempre destinate a infrastrutture e sistemi di mobilità.

Il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile destinerà poi maggiori risorse al trasporto pubblico locale. Già, perché dagli attuali 4,95 miliardi di euro arriverà gradualmente fino a 5,35 miliardi di euro a partire dal 2026.

Gli investimenti previsti dalla Legge di Bilancio sono orientati in queste direzioni:

  • Circa 2 miliardi allo sviluppo della mobilità sostenibile e alla decarbonizzazione del sistema dei trasporti. In linea con gli obiettivi e le misure del pacchetto europeo “Fit for 55”.
  • 20,6 miliardi al potenziamento delle infrastrutture ferroviarie, del trasporto rapido di massa e della mobilità locale.
  • 10,8 miliardi alla manutenzione e realizzazione di infrastrutture stradali, ponti e viadotti.
  • 700 milioni di euro al rafforzamento delle infrastrutture idriche e al completamento di opere pubbliche.
  • 1,7 miliardi alla realizzazione di opere necessarie per grandi eventi internazionali ospitati nel nostro Paese, in particolare le Olimpiadi Milano-Cortina 2026 e il Giubileo 2025.
  • 300milioni al rafforzamento della flotta navale impegnata in attività di salvataggio e alla digitalizzazione del Mims per migliorare i servizi ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni.

Nella tabella qui sotto, gli investimenti per infrastrutture e mobilità sostenibili previsti dalla Legge di Bilancio 2022-2024.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui