Dal Canada la bici elettrica camperizzata con autonomia di 200 km

Cabina monoposto, tettuccio solare, tre motori e un generoso pacco batterie. Ecco come sarà la Cyberdrop, la bici elettrica camperizzata

bici elettrica camperizzata
Fonte: Pagina Facebook di Jeremiah Brown

Si avvicina alla vendita la bici elettrica camperizzata ideata dal campione di canottaggio canadese e imprenditore Jeremiah Brown

(Rinnovabili.it) – Può esistere una bici elettrica camperizzata? Ce lo dirà il prossimo futuro. Nel frattempo, un prototipo piuttosto convincente e dall’aria confortevole sta già girando per le strade del Canada. Si chiama Cyberdrop e lo ha realizzato Jeremiah Brown, ciclista canadese, imprenditore e medaglia d’argento olimpica nel canottaggio. Un uomo di sport, ma con il naso per gli affari e la passione del cicloturismo.

Dopo aver modificato una e-bike perché contenesse una batteria più capiente, adatta ai viaggi lunghi, si è domandato perché non sfruttare questa idea fino in fondo. Di qui nasce la prima bici elettrica camperizzata, ancora sotto forma di concept, ma niente affatto “grezza” nelle forme. 

Si tratta di una e-bike che traina una piccola roulotte monoposto. Il rimorchio è composto da un telaio in alluminio, che regge un letto lungo 2,4 metri. È così lungo perché ospita un’area di stoccaggio ai piedi. La cabina invece, è alta poco più di un metro e consente di sedersi comodamente per cambiarsi i vestiti, leggere un libro o mangiare qualcosa. 

L’isolamento delle pareti è realizzato in fogli di polistirene estruso da 2,5 cm di spessore. Tutte le superfici in alluminio all’interno sono ricoperte di neoprene per prevenire la condensa. L’intera cabina è rivestita in tessuto resistente. Il raffreddamento e la circolazione dell’aria sono garantite da una ventola motorizzata sul tettuccio. 

La mini roulotte scorre su tre ruote, due posteriori e una anteriore. Quest’ultima ospita un motore nel mozzo, così che la bici elettrica non debba fare tutto il lavoro. Nella configurazione utilizzata dal suo inventore, la Cyberdrop è collegata ad una e-bike con due motori, posizionati nelle due ruote. L’alimentazione per entrambi – e per il motore del rimorchio – è fornita da un pacco batterie al litio da 72 volt/9,5 kW situato nel vano di carico della bicicletta. A seconda del percorso e della velocità a cui si spinge la bicicletta, il prototipo garantisce un’autonomia fino a 209 km con una carica di 8 ore.

A completare il concept c’è un pannello solare sul tettuccio della roulotte, che insieme a un sistema di frenata rigenerativa può essere utilizzato per aumentare la durata della batteria o per alimentare componenti elettronici come le luci della cabina e la ventola. Vicina alla commercializzazione, la Cyberdrop si aggira su cifre vicine ai 6500 euro senza l’e-bike

Articolo precedenteUna “seria minaccia” alla biodiversità: allarme per la deregolamentazione dei nuovi OGM
Articolo successivoBIG progetta “Mindfulness City”, la città della consapevolezza sostenibile costruita sui ponti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!