Il governo francese blocca il leasing sociale per auto elettriche dopo solo un mese

Pensato per coprire tutto l’anno, il programma di leasing sociale per auto elettriche ha ricevuto molte più domande e non bastano i fondi

leasing sociale per auto elettriche
Foto di pony su Unsplash

Per il 2024, la platea dei beneficiari del leasing sociale per auto elettriche verrà estesa a 50 mila

(Rinnovabili.it) – Il governo francese ha annunciato che interromperà per il resto dell’anno il leasing sociale per auto elettriche. Il programma di sovvenzioni rivolto ai redditi più bassi intendeva favorire il passaggio a una mobilità più pulita. Motivo dell’annuncio, il boom della domanda che ha superato di gran lunga le proiezioni del governo. Lanciato a inizio gennaio, si pensava di portarlo avanti per tutto il 2024. Un mese dopo, l’esecutivo ha fatto marcia indietro precipitosamente. Aveva stanziato troppo poche risorse perché prevedeva molte meno domande. Ora bisognerà aspettare il 2025 perché il leasing sociale per auto elettriche sia riproposto. Probabilmente sotto un’altra forma.

Nel quadro del programma, le persone con un reddito annuo inferiore a 15.400 euro potevano, dall’inizio del 2024, prendere in leasing un veicolo elettrico al costo di 100-150 euro al mese. L’idea voleva stimolare la domanda di auto elettriche tra le persone che altrimenti non se le potrebbero permettere, visti i costi ancora proibitivi. L’avvio a gennaio segue un rimando di qualche mese, perché nel 2023 le case automobilistiche francesi non erano pronte a sostenere i piani del governo perché avevano in concessionaria troppo pochi mezzi.

Come funziona il leasing sociale per auto elettriche

Il programma funzionava così. Il governo aveva stanziato 1,5 miliardi di euro per offrire 20 mila contratti nel 2024. Il denaro però veniva anticipato dalle case automobilistiche e poi rimborsato dall’amministrazione. Tutto è saltato a causa dell’ondata di domande. Circa 90 mila richieste di informazioni sono state inoltrate sulla piattaforma dedicata. Così il governo ha deciso di aumentare la platea a 50 mila persone e poi bloccare subito il programma, che dovrebbe essere ripreso l’anno prossimo.

Al leasing sociale, il governo sta accostando anche un piano incentivi agli acquirenti di auto elettriche. Si tratta di 5-7 mila euro, per un costo totale di 1 miliardo l’anno per le casse dello stato. Per essere idonei a entrambi i programmi, i veicoli devono rispettare limiti sulle emissioni di carbonio lungo la filiera, una misura ideata per escludere i veicoli economici prodotti in Cina.

Articolo precedenteIl pomodoro importato non rispetta gli standard di sostenibilità
Articolo successivoiliad e Statkraft: siglato un PPA fotovoltaico per 48 GWh di energia pulita l’anno 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Leave the field below empty!