• Articolo Lawrence, 16 maggio 2016
  • Grazie al fotovoltaico è NZEB

    La casa passiva di Studio 804, tra rigenerazione urbana e ricerca

  • Il team di studenti dell’Università del Kansas propone ogni anno un progetto di bioarchitettura. Dopo 7 edifici certificati LEED Platinum, il lavoro di quest’anno ha standard Passivhaus

La casa passiva di Studio 804, tra rigenerazione urbana e ricerca

 

(Rinnovabili.it) – Approccio intelligente alla rigenerazione urbana e altissimi standard di efficienza energetica. Sono le due stelle polari che guidano il lavoro di Studio 804, team di studenti freschi di laurea in architettura all’Università del Kansas. Il loro ultimo progetto è un edificio residenziale di 230 mq che rispetta gli standard di casa passiva. Si trova nel cuore della città di Lawrence, nel Kansas, dove il passato industriale ha lasciato il segno anche nel centro cittadino con fabbriche e manifatture abbandonate.

 

La casa passiva di Studio 804, tra rigenerazione urbana e ricercaStudio 804 è un’organizzazione no profit guidato dall’architetto Dan Rockhill e lavora ogni anno ad un progetto diverso, puntando su innovazione e ricerca. Ad oggi il suo portfolio comprende 7 edifici certificati LEED Platinum e due con riconoscimento Passivhaus. A cui si aggiunge New York Street Passive House, il progetto di Lawrence.

L’edificio occupa una stretta porzione di terreno rivolto a nord all’interno di uno dei quartieri storici del centro. Il team ha adattato il progetto a questo orientamento per regolare il guadagno solare passivo e garantire agli interni la giusta quantità di luce diurna.

 

Particolare attenzione è stata posta all’isolamento. Il cappotto termico dell’edificio raggiunge valori tre volte più alti di quelli richiesti dal regolamento cittadino, le pareti hanno uno spessore di 45 cm e sfruttano una barriera di aria e vapore al suo interno per migliorare ulteriormente l’efficienza energetica. L’esterno è interamente rivestito di una varietà locale di cipresso proveniente da fonti gestite in maniera sostenibile.

La casa passiva è alimentata da moduli fotovoltaici installati sul tetto, che rendono l’edificio a energia zero anche grazie a strategie di ventilazione a recupero di energia. Studio 804 ha dotato l’edificio di un sistema di raccolta dell’acqua piovana che può essere riutilizzata per irrigare il giardino. Inoltre, tutti i materiali impiegati (comprese le pitture, i sigillanti e gli adesivi) rilasciano una bassa o nulla quantità di composti organici volatili.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *