• Articolo Milano, 30 settembre 2015
  • L'UK ha saputo rispondere in maniera eccellente al tema dell'EXPO

    EXPO: l’UK vince il premio per il miglior padiglione grazie all’amore per le api

  • L’Inghilterra ha vinto il Premio per il miglior padiglione di EXPO scegliendo il tema dell’alveare che simboleggia il fermento culturale e tecnologico e ricorda l’importanza delle api per l’agricoltura mondiale

EXPO: l’UK vince il premio per il miglior padiglione grazie all’amore per le api

 

(Rinnovabili.it) – E’ il Regno Unito ad aggiudicarsi il premio per Le Architetture dei Padiglioni di Expo Milano 2015 promosso da Inbar, ANCE, CNA, Federcostruzioni ed OICE. Il padiglione UK si è guadagnato il riconoscimento grazie alla sua struttura leggera ed affascinante che sottolinea l’importanza degli alveari nella catena alimentare.

Il premio è stato indetto per promuovere le qualità progettuali delle costruzioni Self Built disegnate dai più famosi architetti di tutto il mondo ed è affiancato da un altro premio che andrà al padiglione più apprezzato dal pubblico che ha risposto ad una consultazione online.

A far trionfare l’Inghilterra tra le affascinanti costruzioni dell’EXPO 2015 è stata la capacità di rispondere in modo eccellente al tema, realizzando una struttura “capace di coniugare originalità del design e innovazione in un’operazione di carattere prevalentemente temporaneo che costituisce una significativa esperienza culturale, sociale, scientifica e tecnologica.”

 

Il padiglione del Regno Unito di EXPO 2015

EXPO: l’UK vince il premio per il miglior padiglione grazie all’amore per le apiIl concept scelto dagli architetti dello studio Wolfgang Buttress per rappresentare l’Inghilterra a EXPO 2015 è l’alveare, per ricordare l’importanza delle api per l’agricoltura mondiale, dato che tra le 100 colture che forniscono il 90% del cibo, oltre 70 sono impollinate dalle piccole operaie. La sopravvivenza di questi preziosissimi insetti è messa a rischio da inquinamento, pesticidi e fertilizzanti chimici, per questo il Regno Unito di sta impegnando per il monitoraggio e lo sviluppo di sistemi di salvaguardia.

 

La struttura leggera alta 17 metri – realizzata con 180.000 elementi di alluminio – ricostruisce l’atmosfera dell’interno di un alveare mediante suoni ed effetti luminosi. La ricostruzione deve la sua fedeltà alla tecnologia sviluppata dal Dr. Martin Bencisik della Nottingham Trent University, che monitora ciò che succede realmente in un alveare del Regno Unito mentre ne controlla la salute.

Dal punto di vista simbolico il tema dell’alveare allude alla capacità dell’Inghilterra di promuovere lo scambio di idee, di competenze e conoscenze dando un grande contributo allo sviluppo tecnologico a livello mondiale.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *