• Articolo Colonia Juarez, 26 ottobre 2015
  • Una casa che soddisfa le esigenze di ogni tipo di inquilino

    Social housing, dal Messico la casa componibile da 7.200 €

  • Tatiana Bilbao ha sviluppato il progetto di social housing che grazie a materiali riciclati e componenti da assemblare riesce a realizzare case da 7200 €

Social housing, dal Messico la casa componibile da 7.200 €

 

(Rinnovabili.it) – Alla Biennale di Architettura di Chicago è stata presentato il progetto di Social Housing di Tatiana Bilbao, che ha realizzato una casa componibile che si adatta alle esigenze delle famiglie e utilizza materiali riciclati in un’ottica sostenibile e low budget.

L’idea nasce dalla constatazione che in Messico non esistono case confortevoli a prezzi abbordabili, quindi una delle necessità principali del paese è la creazione di alloggi sostenibili sia dal punto ambientale che economico. Questo paese ha uno dei più alti tassi di crescita al mondo ed in base alle stime ufficiali per alloggiare in modo appropriato la popolazione di 120 milioni di persone bisognerebbe costruire ulteriori 9 milioni di abitazioni.

 

Il social housing di Tatiana Bilbao

Social housing, dal Messico la casa componibile da 7.200 €La proposta di Tatiana Bilbao parte dallo studio delle tipologie di abitanti; una coppia senza figli, una famiglia numerosa ed un giovane studente hanno esigenze diverse ed hanno bisogno di abitazioni differenti. Per questo i quartieri che nascono replicando la stessa tipologia di villetta, appartamento o duplex in un terreno o in un condominio, non sono la soluzione per una crescita sostenibile e mirata alla soddisfazione delle esigenze del pubblico.

Le case messicane di Tatiana Bilbao sono realizzate come blocchi di intonaco e pallet da assemblare, per partire dalla tipologia più piccola da 43 metri quadrati e 8000 dollari – circa 7200 € – a quella più grande che conta cinque camere da letto separate, cucina, living room e due bagni.

L’involucro è studiato per garantire la massima efficienza possibile ed accosta materiali pesanti, come il cemento della struttura a materiali leggeri e riciclati, come il legno dei pallet.

Con la creazione di progetti di Social Housing questo tipo di struttura ci si allontana dall’idea di periferia monotona e ripetitiva ma si pensa a quartieri in cui ognuno può creare la sua “casa su misura”, pur mantenendo un’armonia ed una coerenza progettuale che contraddistingue il centro abitato.

 

Social housing, dal Messico la casa componibile da 7.200 €

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *