• Articolo Washington, 1 giugno 2016
  • In crescita di quasi il 20%

    I tetti verdi piacciono sempre di più in America

  • Tra le regioni più virtuose il District of Columbia e la regione metropolitana di Toronto. Invertito il trend negativo che aveva caratterizzato il settore fino al 2014

tra le regioni più virtuose il District of Columbia e la regione metropolitana di Toronto

 

(Rinnovabili.it) – I tetti verdi sono cresciuti del 18,5% nel corso del 2015 in tutto il Nord America. Il dato è contenuto nel report 2015 Annual Green Roof Industry Survey appena rilasciato dalla Green Roofs for Healthy Cities (GRHC) americana.

L’aumento consistente dei tetti verdi installati l’anno scorso inverte finalmente un trend caratterizzato dal segno meno. “È in netto contrasto con l’arretramento del 12% registrato l’anno precedente – commenta Steven Peck, presidente e fondatore del GRHC – Stimiamo che queste installazioni aiutino a trattenere e raccogliere quasi 3 milioni di ettolitri di acque meteoriche”.

 

I tetti verdi piacciono sempre di più in AmericaOltre alla raccolta e al riciclo delle piogge, i green roof comportano anche una serie di vantaggi economici per chi decide di installarli sulla propria abitazione. Sono infatti degli isolanti naturali che abbassano i consumi per il riscaldamento del 23% e per il raffrescamento del 75%. Questo consistente risparmio per il condizionamento degli ambienti è dovuto al fatto che mediamente un tetto verde in estate mantiene una temperatura di 21°C inferiore rispetto ad un sistema di copertura tradizionale.

Di conseguenza, i green roof sono essenziali per mitigare l’effetto isola di calore, la sensazione di afa e l’innalzamento generale delle temperature all’interno dei centri urbani. Il loro uso intensivo in città aiuta inoltre ad abbattere il volume di particolato presente nell’atmosfera, migliorando la qualità dell’aria.

 

Tra le regioni con il più alto tasso di crescita, il rapporto piazza al primo posto il distretto di Washington. Nel 2015 il District of Columbia ha visto crescere di quasi 150mila mq la superficie adibita a tetto verde. Le ragioni risiedono in specifici provvedimenti della municipalità, in particolare il programma di incentivi.

“I tetti verdi rivestono inoltre un importante ruolo nel raggiungere l’obiettivo di Washington di ridurre le emissioni di CO2 del 50% entro il 2032 – ha commentato Tommy Wells, direttore del dipartimento Energia e Ambiente di Washington DC – Sono orgoglioso che l’area di DC sia leader nazionale per il quinto anno consecutivo”.

Al secondo posto la regione metropolitana di Toronto, in Canada, con 55mila mq di coperture verdi installate. Anche in questo caso il trend è solido, soprattutto grazie a una legge del 2009 che obbliga a prevedere del verde quasi per ogni nuova costruzione. Da allora ne sono stati installati 250mila mq.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *