• Articolo Amburgo, 29 gennaio 2015
  • In Germania parte un’iniziativa a tre con Bmw e la nucleare Vattenfall

    Bosh ricicla batterie al litio in progetti di storage

  • Le batterie al litio non più in grado di muovere un’auto possono comunque funzionare per anni in progetti di stoccaggio dell’energia rinnovabile

Bosh ricicla batterie al litio in progetti di storage-

 

(Rinnovabili.it) – Bosh, Bmw e Vattenfall scommettono sullo stoccaggio di energia rinnovabile, e per un progetto in Germania utilizzeranno le batterie al litio provenienti da auto elettriche. È prevista la costruzione, ad Amburgo, di un’unità di stoccaggio con potenza di 2 megawatt e una capacità installata di 2 megawattora. Tutto ciò avverrà collegando oltre 100 sistemi di batterie precedentemente installate sui veicoli. Il sistema è sufficientemente compatto da poter essere collocato in un piccolo edificio, ma è abbastanza potente da fornire energia a 30 famiglie di quattro persone per sette giorni. I partner prevedono che l’unità di stoccaggio entrerà in funzione per la fine del 2015.

 

Il progetto delle tre aziende ha preso il nome di “Second Life Batteries”, e prevede che ciascuna faccia la sua parte: BMW fornisce le batterie delle vetture elettriche ActiveE e i3, Vattenfall ospita il sistema di stoccaggio e Bosch ha il compito di integrare le batterie e gestirlo. Questa soluzione di storage entrerà a far parte della centrale elettrica virtuale di Vattenfall, e consentirà ai partner di combinare i diversi sistemi decentralizzati di generazione di energia al fine di immetterli sul mercato come un impianto condiviso.

Ma come è possibile che batterie usate possano fornire ancora tanta energia? Le batterie agli ioni di litio hanno ancora un’elevata capacità di stoccaggio e possono essere utilizzate come accumulatori tampone fissi per molti anni. L’idea era già venuta in mente a un consorzio di aziende francesi, che le utilizzerà per alimentare stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

 

Anche Bosch ha già fatto le prime esperienze sul campo: in Germania, a Braderup, nei pressi dell’isola di Sylt, per immagazzinare temporaneamente l’energia generata da una fattoria eolica al momento del bisogno, ha costruito uno dei sistemi per lo stoccaggio dell’energia più grande d’Europa. Per far ciò, l’azienda ha collegato tra loro migliaia di piccole batterie agli ioni di litio, formando una rete. A Kelsterbach, una cittadina nei pressi di Francoforte, ha installato un simile sistema di stoccaggio agli ioni di litio in un complesso residenziale.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *