Rinnovabili • Sensori a luce polarizzata

Sviluppato un nuovo software che monitora la salute delle piante

PremiumContenuto
Premium

Un nuovo software sviluppato da un gruppo di ricerca statunitense è in grado di monitorare la salute delle piante in base al colore delle foglie. I nuovi sensori, grazie alla polarizzazione iperspettrale, non risentono dell’abbagliamento della luce solare ed hanno un margine di errore molto ridotto

Foto di Markus Spiske su Unsplash Nuovo software per nuovi sensori Un gruppo di ricerca interdisciplinare ha sviluppato un nuovo software per monitorare la salute delle piante. A dire il vero, qualcosa di simile esisteva già, ma i ricercatori del Dipartimento di Ingegneria elettrica e informatica, del Dipartimento di Biochimica molecolare e strutturale e del Dipartimento di Entomologia e Patologia vegetale della North Carolina State University a Raleigh (Stati Uniti) hanno fatto un ulteriore passo avanti. L’abbagliamento della luce solare disorienta i sensori Molte ricerche si concentrano sullo sviluppo di nuove varietà vegetali in grado di resistere tanto alla siccità quanto al caldo estremo. In questi casi, l’uso dei sensori permette di valutare la salute delle piante dal colore delle foglie. Tuttavia, quando dal laboratorio si passa al campo aperto, l’abbagliamento della luce solare può disorientare i sensori e quindi influenzare la loro sensibilità. In queste condizioni la valutazione del colore delle foglie potrebbe non essere così precisa. I ricercatori della North Carolina State University hanno provato a sviluppare un software più semplice che fosse comunque in grado di considerare anche l’effetto abbagliamento dovuto alla luce solare e quindi la diversa valutazione del colore delle foglie. Leggi anche Contributi per…
About Author / La Redazione