Biodiversità: per gli europei è sempre più importante proteggerla

Da un’indagine di Eurobarometro la consapevolezza che per gli europei la protezione della biodiversità diventa sempre più importante, anche nel quotidiano

Sondaggio Eurobarometro sulla Biodiversità(Rinnovabili.it) – Un numero sempre maggiore di cittadini chiede la protezione della natura. Secondo un nuovo sondaggio condotto a livello europeo sarebbero infatti 9 su 10 gli intervistati convinti che la perdita di biodiversità sia un danno inestimabile. Appresi i risultati dell’indagine il Commissario dell’Ambiente Janez Potočnik ha dichiarato: “E’ bello vedere che l’opinione pubblica è sempre più consapevole di quanto sia importante la biodiversità. Spero che i leader politici sapranno tradurre questa preoccupazione in azioni concrete per realizzare ciò che abbiamo concordato nella strategia dell’UE per la biodiversità”.

 

Quasi quattro intervistati su dieci, ovvero il 38% del campione dell’indagine Eurobarometro Flash, hanno rivelato di compiere già uno sforzo personale per proteggere la biodiversità. Otto europei su dieci (78%) affermano invece di acquistare prodotti eco-compatibili, biologici o di produzione locale, come contributo per aiutare a combattere la perdita di biodiversità. Oltre al fattore ambientale ciò che spinge gli europei a proteggere gli habitat, la fauna e la flora è per l’87% del campione l’importanza per la produzione di beni come cibo, carburante e medicine.

Ma quale deve essere il ruolo dell’Europa in questo processo? Per il 65% degli europei l’Ue dovrebbe aumentare le aree dove la natura è protetta come le aree Natura 2000 che attualmente coprono il 18% del territorio europeo. Queste zone però non rappresentano una realtà conosciuta da tutti: il 73% degli intervistati ha infatti dichiarato di non conoscere la rete Natura 2000 e non di non averne mai sentito parlare.